Stretta sul gioco irregolare. Da Milano a Roma chiuse sale giochi per trasgressione limiti orari

201 0

Da Milano a Roma, la stretta sul gioco irregolare si fa sempre più severa. Nel capoluogo lombardo la Polizia di Stato, durante un’ attività di controllo, ha sospeso per 7 giorni la licenza di una sala slot per il mancato rispetto dei limiti orari previsti dall’ordinanza comunale. Gli episodi accaduti nel locale, accertati dagli agenti della Questura di Milano, per la loro gravità, hanno reso necessario il provvedimento, predisposto dal personale della divisione Polizia amministrativa e sociale della Questura di Milano ed il questore ha disposto la sospensione della licenza. Inoltre, il titolare dell’attività è stato sanzionato amministrativamente.

Stessa sorte per una sala giochi romana, situata sulla Tiburtina.Il provvedimento, si legge in una nota delle forze dell’ordine, “è stato emanato a seguito di alcuni controlli effettuati nei mesi scorsi dalla Guardia di Finanza e dagli agenti del Commissariato Sant’Ippolito, nel corso dei quali veniva accertata l’accensione degli apparecchi di gioco durante i previsti orari di sospensione”. Il locale, al quale la licenza era stata sospesa per 5 giorni nell’ottobre scorso, è stato chiuso di nuovo per altri 7 giorni.

 

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *