Tavolo per l’ippodromo di Capannelle. Il Comune di Roma sospende la ripresa in consegna dell’impianto

58 0


“E’ determinante trovare delle soluzioni operative che garantiscano la funzionalità di Capannelle”. Lo ha reso noto il Comune di Roma, in seguito al tavolo allargato sull’ippodromo di Capannelle, che ha visto confrontarsi Mipaaft, Regione Lazio, Hippogroup, le maggiori sigle sindacali del settore e i principali comitati degli operatori ippici.

Nel corso del’incontro l’assessore Daniele Frongia ha sottolineato che il Comune ha ritirato in autotutela il provvedimento con cui chiedeva alla Hippogroup oltre 4 milioni di euro per il canone degli anni 2017 e 2018 e che il Dipartimento sta già ricalcolando l’importo dovuto per il periodo che segue lo scadere della concessione.
L’amministrazione capitolina evidenzia come si sia trattato di un incontro “fortemente voluto per manifestare l’obiettivo di garantire la continuità delle attività, ippiche e non, che si svolgono all’interno dell’impianto sportivo”. Ripercorrendo le tappe della vicenda fino al ricorso al Tar di Hippogroup, l’assessore Frongia ha ribadito l’impossibilità di attendere i tempi del procedimento giudiziario per far ripartire le corse ed ha espresso la sua disponibilità ad instaurare con gli operatori, un tavolo tecnico volto al superamento della crisi attuale, a fronte dell’impegno di Hippogroup di ripristinare le corse di trotto e galoppo.

“Abbiamo la consapevolezza dell’importanza che riveste Capannelle e della comunità che ruota intorno all’impianto, a partire dai dipendenti di Hippogroup. Proprietari, allevatori, categorie professionali coinvolte in imprese che operano anche in ambito diverso nello storico ippodromo sono al centro dell’attenzione dell’amministrazione, che sta lavorando alacremente per rendere possibile la ripresa delle corse a Capannelle, icona dell’ippica nazionale” ha fatto sapere l’’amministrazione comunale.

Grande soddisfazione del Siag, sindacato italiano allenatori e guidatori, che definisce l’incontro “molto costruttivo”.  Dopo i vari interventi e chiarimenti da parte dei presenti, evidenzia il Siag si è giunti alla decisione da parte dell’assessore di “incontrare nei prossimi giorni Hippogrupp per riuscire a trovare una soluzione che permetterebbe di ripartire con le corse e le varie attività presenti all’ippodromo di Capannelle partendo dal canone d’affitto come richiesto da Hippogrupp”.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *