Tencent Holdings, il padre di ‘Honor of Kings’, utilizzerà database della polizia per controllo età

38 0

Chiede collaborazione alla polizia Tencent Holdings il colosso tecnologico cinese. Nel 2019 infatti utilizzerà i database della polizia per un maggiore sistema di verifica dell’età del giocatore. E’ la risposta alle accuse di fomentare la dipendenza dei minorenni da giochi come ‘Honor of Kings’, uno dei suoi mobile game di maggiore successo con 200 milioni di utenti.

Dopo aver limitato la possibilità di giocare a un’ora al giorno per gli utenti che hanno al massimo 12 anni e due ore per gli utenti dai 13 ai 18 anni, e aver testato l’uso della fotocamera frontale degli smartphone per riconoscere i minorenni, il creatore dell’app di comunicazione WeChat vuole ampliare il suo sistema di verifica dell’età estendendola alla intera gamma dei suoi giochi. La procedura all’inizio verrà applicata solo ai giocatori dei 10 titoli più popolari per poi comprendere l’intera libreria dei giochi di Tencent, come anticipato dalla stessa società in un post sul suo account ufficiale di WeChat.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *