Treviso e Cremona aprono sportelli territoriali a sostegno dei ludopatici

121 0

L’azienda sanitaria dell’Ulss.2 di Treviso attiverà dal prossimo 2 novembre in quattro sedi altrettanti sportelli al servizio di adolescenti con dipendenze da videogiochi, internet e social network e alle loro famiglie. l progetto, che si inserisce nelle azioni previste dal Piano operativo regionale per il contrasto al gioco d’azzardo patologico, è reso possibile dalla collaborazione con enti sociali accreditati i quali garantiranno la gestione degli sportelli. Il servizio è del tutto gratuito e a disposizione a Treviso, Conegliano, Montebelluna e Castelfranco.

“Finora, riferisce l’azienda sanitaria, la presa in carico di questa tipologia di utenti, spesso portatori di comportamenti caratterizzati da ritiro sociale e marcate difficoltà relazionali, è avvenuta attraverso i servizi esistenti con un approccio non dedicato e offrendo consulenze occasionali su richiesta”.

Anche in provincia di Cremona, a Castelverde, da oggi (27 ottobre, ndr), tutti i martedì, dalle 10 alle 12, apre il primo sportello territoriale per contrastare il gioco d’azzardo. Sarà un punto di riferimento per tutto l’ambito che comprende i territori sino a Pizzighettone e Soresina. Una realtà resa possibile grazie alla sinergia tra cooperativa di BessimoComune di CastelverdeAzienda Sociale del Cremonese e Ats Val Padana.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *