Villarosa (M5S): “No sanzioni ai commercianti senza Pos”

47 0

Riunione fiume a Palazzo Chigi, dopo 14 ore il dl fisco incassa il via libera della commissione Finanze della Camera. Fra le novità, quella annunciata dal sottosegretario al Mef Alessio Villarosa (M5S): “Niente sanzioni ai negozianti senza Pos. Non c’è il protocollo per ridurre i costi delle transazioni alle imprese? E allora non ci saranno neanche le sanzioni a chi non ha il Pos. Abbiamo approvato l’abrogazione delle sanzioni per i commercianti che non hanno il Pos per i pagamenti con carta di credito/debito. Pensavate passasse la norma senza la riduzione delle commissioni… invece no. E allora non ci saranno neanche le sanzioni a chi non ha il Pos. Ogni promessa è debito”.

Ricordiamo che le norme contenute nel Decreto fiscale n.124/2019 e nella legge di Bilancio 2020 è previsto l’obbligo del Pos entro il 1° luglio 2020. Per chi rifiuta i pagamenti elettronici era prevista una sanzione amministrativa di 30 euro, maggiorata del 4% del valore della transazione. Il Pos obbligatorio per commercianti e liberi professionisti non è una novità, era stato già introdotto all’epoca del governo Monti con il Decreto Crescita n.179/2012, che aveva previsto la sua entrata in vigore dal 1° gennaio 2014. La mancanza di sanzioni e di incentivi, tuttavia, lo aveva reso poco efficace e scarsamente applicato.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *