Apple vieta le app di gioco d’azzardo ai minori di 17 anni

85 0

Ancora più tutela per i minori nel mondo del gioco online. Ed è ancora Apple a preoccuparsene (http://cifonenews.it/usa-arriva-lapple-card-ma-non-per-il-gioco-dazzardo/). Il colosso americano in queste ore ha informato gli sviluppatori di app e giochi contenenti gioco d’azzardo reale o simulato che il limite minimo di età è ora di 17 anni o più in tutto il mondo, con effetto immediato. L’obiettivo, fanno sapere dall’azienda, è quello di “Aiutare a rendere l’App Store sicuro per i bambini”, limitando l’utilizzo di un certe applicazioni classificate ora come 17+ “in tutti i Paesi e le regioni”. Nella mail inviata da Cupertino la multinazionale dichiara che questa scelta punta ad assicurare che il sistema globale di classificazione impiegato per App Store continui a rendere lo store digitale sicuro per bambini e minori. Questo limite sale a 19 anni o più per gli sviluppatori e le app pubblicati su App Store in Corea del Sud. La multinazionale dichiara di aver collaborato con il governo sudcoreano per rendere disponibili più app su App Store nel Paese, incrementando così le opportunità per gli sviluppatori locali.

Al momento, i genitori sono in grado di impostare alcuni limiti di età per il software che è stato scaricato e installato tramite l’App Store di iOS. I limiti di età proposti possono essere trovati andando in Impostazioni> Durata schermo> Restrizioni di contenuti e privacy. Una volta attivate le restrizioni, gli utenti dovrebbero scorrere fino a Restrizioni contenuto> App e scegliere la fascia d’età desiderata. Ad oggi sono disponibili quattro fasce di età tra cui scegliere tra 4+, 9+, 12+ e 17+. C’è anche l’opzione per consentire tutte le App.  

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *