ultime notizie

Attualità, Forze dell'ordine, Gaming

Operazione ‘Easy slot’: con password 37enne controllava vincite di slot machine, 3 arresti.

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

ATS Val Padana approva quinta edizione del “Piano locale per il contrasto al gap”

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Chieri (To), Consiglio comunale approva odg sul riordino comparto gioco d’azzardo

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Molise, Cefaratti: “Il gap è considerato come una vera e propria dipendenza comportamentale”

Attualità, Gaming, Sports

Singapore, chiude il Turf Club, unico ippodromo del Paese

Attualità, Economia, Gaming

Conto riassuntivo del Tesoro: dai giochi lo Stato incassa 2,4mld nel primo quadrimestre

Torino, scoperta in un bar bisca di mahjong. Denunciate 5 persone

Gli agenti della Squadra mobile della Questura di Torino hanno operato un’attività di osservazione di un bar in zona barriera Milano, svolgendo diversi servizi di appostamento. In seguito ai controlli hanno proceduto alla verifica dell’esercizio commerciale in questione riscontrando l’allestimento, al piano interrato, di due stanze con due tavoli automatizzati per il gioco del mahjong, con meccanismi automatici per il mescolamento delle tessere e dei dadi. Identificati quattro cittadini cinesi intenti a giocare ed ognuno di loro è risultato essere in possesso di cospicue somme di denaro contante.

A seguito dell’attività di polizia svolta, sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria di Torino i quattro giocatori per partecipazione a giochi d’azzardo, oltre la titolare del bar per aver agevolato e tenuto il gioco d’azzardo. Nel corso dell’operazione, sono stati sequestrati gli “strumenti” necessari al gioco del mahojong: i tavoli automatizzati e le tessere del gioco. Il controllo, poi esteso al pubblico esercizio, ha portato al deferimento della titolare per l’inosservanza di normative sulla sicurezza dei luoghi di lavoro (omessa valutazione dei rischi sui luoghi di lavoro e utilizzo di piani interrati senza la preventiva deroga dell’Asl) ed alla contestazione delle sanzioni amministrative per un importo di 10.000 euro per aver istallato apparecchi elettronici da gioco (slot) senza il rispetto delle distanze previste dai luoghi sensibili (banche, scuole ecc.).

Condividi

Articoli correlati

Video