Baroni (M5S): “Il rinnovo della concessione per nove anni a Lottomatica è opera del Ministro Lotti”

447 0

“Prima i grandi concessionari erano le 10 sorelle, adesso grazie al lavoro del governo Berlusconi, poi di quello Letta e Renzi sono diventate le 13 sorelle”. Massimo Enrico Baroni, portavoce del M5S alla Camera, attacca duramente il Ministro allo sport Luca Lotti per la concessione statale a Lottomatica. “Nella finanziaria – dichiara – c’è un rinnovo per 9 anni a Lottomatica, senza passare per il bando di gara, che oggi possiamo rinominare tranquillamente ‘Lottimatica’, perché fondamentale è stato l’apporto del ministro Luca Lotti che è ministro dello sport e dell’editoria”. “Un famoso lobbysta, Giuliano Frosini- ha proseguito Baroni- è stato richiamato all’interno di Lottomatica. Lui è …

Baroni (M5S): “Il rinnovo della concessione per nove anni a Lottomatica è opera del Ministro Lotti”“Prima i grandi concessionari erano le 10 sorelle, adesso grazie al lavoro del governo Berlusconi, poi di quello Letta e Renzi sono diventate le 13 sorelle”.

Massimo Enrico Baroni, portavoce del M5S alla Camera, attacca duramente il Ministro allo sport Luca Lotti per la concessione statale a Lottomatica.

“Nella finanziaria – dichiara – c’è un rinnovo per 9 anni a Lottomatica, senza passare per il bando di gara, che oggi possiamo rinominare tranquillamente ‘Lottimatica’, perché fondamentale è stato l’apporto del ministro Luca Lotti che è ministro dello sport e dell’editoria”.

“Un famoso lobbysta, Giuliano Frosini – ha affermato Baroni- è stato richiamato all’interno di Lottomatica. Lui è stato – secondo l’onorevole pentastellato – il lobbysta di riferimento per l’intrusione di Lottomatica nel governo.  Luca Lotti deve aver sorpassato in curva il sottosegretario del MEF Pierpaolo Baretta che evidentemente dovrà chiarire in Parlamento chi ha la delega sull’azzardo, perché il lavoro che è stato fatto per il rinnovo dei gratta e vinci a Lottomatica per 9 anni senza passare per il bando di gara, attraverso un codice che sarebbe illegale per la normazione europea”.

“Ricordiamo che quest’anno il G&V- conclude Baroni- quindi proprio la concessione lasciata a Lottomatica, ha prodotto 6 miliardi di euro. Inutile che vi ricordo come il G&V riesce a drenare soldi nelle fasce deboli. Quindi gli anziani che si giocano la pensioni per dare un futuro al nipote e i giovani senza lavoro. L’azzardo è dentro lo Stato, uno dei grandi pompieri è Luca Lotti, e il nel suo Ministero, che è anche l’editoria è importante l’azzardo. Infatti molti giornali andrebbero in bancarotta senza sponsorship dell’azzardo”.

Lo Staff: CifoneNews

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *