Casinò di Campione: il 2022 anno fortunato. Mazza: “Quasi 2 mila ingressi il giorno di Natale”

135 0

Per il casinò di Campione il 2022 è stato un anno fortunato. Dopo tre anni di stop in seguito alla procedura fallimentare predisposta dal Tribunale di Como nel 2018, decisione poi revocata a dicembre del 2020 dalla Corte di Cassazione. Tuttavia, a quasi un anno dalla riapertura, i numeri sanciscono la ripresa del casinò confermata anche dall’omologa del concordato per il risarcimento dei creditori raggiunta lo scorso 14 dicembre.

“Siamo soddisfatti dei numeri raggiunti in questi primi undici mesi di attività – spiega il direttore giochi Alexander Mazza – abbiamo registrato quasi 2mila ingressi il giorno di Natale, peraltro con orario ridotto, e altrettanti nella giornata di Santo Stefano. Un incentivo a venire di persona a Campione sono sicuramente i nostri tavoli live e i numerosi jackpot che ogni giorno elargiscono anche cifre importanti, peraltro abbiamo appena ampliato e diversificato il parco delle slot machine. Siamo fiduciosi di chiudere a gennaio il primo anno di attività con numeri che lasciano ben sperare, in attesa della riapertura del poker prevista per il 2023”. Insieme ai giocatori è tornato anche il pubblico delle feste e i concerti che la casa da gioco, forte del salone all’ultimo piano della struttura progettata dall’archistar Mario Botta, ha ripreso a organizzare. “La riapertura dello storico Salone delle Feste con un grande evento per Capodanno – conclude Alessandra Bernasconi, responsabile clienti vip – è fondamentale per il rilancio del Casinò che sta tornando agli antichi splendori grazie anche al numero crescente di persone che ci visitano. Saluteremo l’arrivo del 2023 con super ospiti e una cena gourmet di alto livello”.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *