Covid-19: Veneto e Latina, nuove ordinanze misure di contenimento nei locali e sale giochi

222 0

La curva epidemiologica del Covid-19 in Italia inizia a preoccupare e, dopo la decisione del Governo di chiudere le discoteche, le singole regioni si riorganizzano. In Veneto il presidente Luca Zaia ha firmato una nuova ordinanza relativa a “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da virus COVID-19 entrata in vigore a partire dal 15 agosto”. 

L’ordinanza riguarda i locali e la riorganizzazione degli spazi, per garantire l’accesso in modo ordinato, per il contenimento del coronavirus, al fine di evitare assembramenti di persone nelle discoteche . “Nel caso di attività complementari all’interno dei locali, che prevedono la condivisione di oggetti (giochi da tavolo, biliardo), sarà necessario adottare modalità organizzative tali da ridurre il numero di persone che manipolano gli stessi oggetti e obbligare comunque all’uso della mascherina e alla disinfezione delle mani prima di ogni nuovo gioco. In ogni caso, i piani di lavoro, i tavoli da gioco e ogni oggetto fornito in uso agli utenti devono essere disinfettati prima e dopo ciascun turno di utilizzo.

E’ vietato, inoltre, l’utilizzo di strumenti di gioco per i quali non è possibile il mantenimento della distanza personale di almeno 1 metro. Sono consentite le attività ludiche che prevedono l’utilizzo di materiali di cui non sia possibile garantire una puntuale e accurata disinfezione (quali ad esempio carte da gioco), purché siano rigorosamente rispettate le seguenti indicazioni: obbligo di utilizzo di mascherina; igienizzazione frequente delle mani e della superficie di gioco; rispetto della distanza di sicurezza di almeno 1 metro sia tra giocatori dello stesso tavolo sia tra tavoli adiacenti. Nel caso di utilizzo di carte da gioco è consigliata inoltre una frequente sostituzione dei mazzi di carte usati con nuovi mazzi. Infine, occorre garantire la regolare e frequente pulizia e disinfezione delle superfici, con particolare riguardo per le superfici maggiormente toccate dagli utenti e i servizi igienici”.

Anche a Latina, il vice sindaco Maria Paola Briganti, ha firmato una nuova ordinanza che limita gli orari di apertura delle sale scommesse , slot e bingo come misure di contenimento diffusione Covid.

 Nel testo si legge: “A partire dalle ore 24:00 del 14 agosto 2020, fino a nuove disposizioni: alle attività commerciali, di somministrazione di alimenti e bevande ed artigianali del settore alimentare (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) di osservare il seguente orario massimo di apertura e chiusura:tutti i giorni dalle ore 04:00 alle ore 02:45del giorno successivo;- alle attività di ballo all’aperto, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, di osservare l’orario di chiusura non oltre le ore 02,45”. L’ordinanza dunque dispone che “All’ora stabilita per la chiusura dell’esercizio deve cessare ogni servizio o somministrazione agli avventori. L’orario applicato deve essere esposto in modo ben visibile alla clientela ed indicato il numero massimo di soggetti ricevibili all’interno del locale, nel rispetto delle Linee Guida nazionali e regionali in materia di sicurezza sanitaria”. La mancata ottemperanza prevede una sanzione amministrativa fino a 500 euro.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *