Covid, contagi in aumento. La Puglia autorizza apertura ospedale in Fiera

118 0

La curva dei contagi Covid in Italia continua ad aumentare e quella che si prospetta è la tanto temuta terza ondata.
I numeri parlano chiaro e in Puglia, dove negli ultimi due giorni il tasso di positività (ovvero il rapporto tra tamponi processati e le positività individuate) è stato del 13,7% e 13,5% la situazione preoccupa particolarmente soprattutto per la diffusione della variante inglese. “Siamo all’inizio di una terza ondata – ha spiegato Pierluigi Lopalco, epidemiologo e assessore alla Sanità regionale -. Si nota più in altre Regioni che da noi, al momento. L’impatto di questa nuova recrudescenza della pandemia dipenderà in buona parte dalla velocità delle vaccinazioni. Se c’è un aumento repentino dei casi è probabile che da noi sia a rischio anche la tenuta della zona gialla per la prossima settimana”.

Intanto la Regione Puglia ha ordinato l’ attivazione dell’ospedale Covid alla Fiera del Levante di Bari. Lo comunica il direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, anche se non viene fissata una data di apertura: toccherà al direttore generale del Policlinico, Giovanni Migliore, stabilire il giorno (https://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/home/1283208/covid-19-la-regione-puglia-autorizza-l-apertura-dell-ospedale-in-fiera-a-bari.html).

“A seguito della trasmissione al Dipartimento Promozione della Salute della Regione Puglia avvenuta in data 25 febbraio del Piano di attivazione dell’ospedale Covid in Fiera del Levante approvato dal Policlinico di Bari, la Regione Puglia – spiega Montanaro – con provvedimento n.62 del 1 marzo ha emesso determinazione regionale di attivazione dell’ospedale Covid in Fiera”. “Il Piano di attivazione – prosegue – contiene una corposa documentazione che definisce le modalità operative della gestione della struttura da parte del Policlinico di Bari. Il documento è corredato da tutti gli interventi amministrativi, tecnici, strumentali, procedurali e gestionali che sono stati propedeutici e necessari ai fini dell’attivazione dell’ospedale. Inoltre la determinazione regionale è stata prodotta anche a seguito dell’acquisizione del parere favorevole igienico-sanitario del Dipartimento di Prevenzione Asl Bari, emesso previa istruttoria sulla scorta della documentazione tecnico-sanitaria inviata allo stesso dipartimento dal Policlinico di Bari”. 

A livello provinciale, in Puglia galoppano i contagi soprattutto nelle province di Bari e Taranto, dove l’incidenza cumulata per abitanti è salita rispettivamente a 452,5 e 375. La Capitanata resta la provincia con il dato più alto (476.0), ma il gap rispetto alle altre province si sta progressivamente assottigliando. Anche la Bat ha superato quota 400. Per quel che concerne lo stato clinico dei positivi il 63,6% è asintomatico, il 25,9% paucisintomatico, l’8,1% lieve, l’1,9% severo. L’età mediana dei casi è di 56 anni: il 43,9% dei quali si sono riscontrati nella fascia d’età tra i 19 e i 50 anni. 

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *