Covid Liguria, nuova ordinanza: sale gioco chiudono alle 21.

169 0

A partire da mezzogiorno di oggi, mercoledì 21 ottobre, “le attività di sale gioco, sale scommesse e sale bingo sono consentite dalle ore 5 alle 18” nonostante il dpcm del premier Conte fissi come fascia 8-21. E’ quanto ha ordinato il governatore della Liguria Giovanni Toti per fronteggiare l’emergenza Covid-19, restringendo ulteriormente gli orari di funzionamento di sale giochi, bingo e scommesse. Intanto la curva dei contagi in Liguria desta preoccupazione. “Abbiamo in un solo giorno aumentato del 10% il tasso di ricoveri nella nostra regione, vuol dire che in una giornata abbiamo riempito due interi reparti dedicati al covid. E’ una situazione preoccupante, i numeri ci dicono che siamo in una situazione peggiore rispetto ad altre realtà”. Non usa mezze parole Alessandro Bonsignore, presidente dell’Ordine dei medici della Liguria. I numeri del Covid in Liguria preoccupano e non poco per questo la Regione ha emanato una nuova ordinanza per cercare di limitare il rischio di contagio 

Il primo ottobre i ricoverati per Covid erano 173, oggi 537. “Rischiamo il collasso del sistema sanitario – spiega ancora Bonsignore -. Il dato dei positivi al Covid tra i nuovi testati è del 28%, per far capire la situazione, il Belgio che parla di una situazione catastrofica ha il dato al 23%”. Nell’ultima giornata a fronte di oltre 6mila tamponi il numero dei positivi è di 907 persone individuate. La maggior parte di questi è nella Asl3 Genovese dove al momento si registrano 356 ospedalizzati su 537 e in generale 5028 attualmente positivi sui 7842 di tutta la Liguria. I positivi in Liguria individuati al momento sono quasi 8mila.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *