Divieto di pubblicità sui giochi, Decreto Dignità ispirato a proposta di legge M5S

266 0

Il Decreto Dignità – che dovrebbe contenere il divieto di pubblicità del gioco, annunciato nelle ultime settimane dal vicepremier e ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio – potrebbe essere esaminato oggi dal Consiglio dei Ministri.

Secondo quanto confermano ad Agipronews fonti del Movimento 5 Stelle, le norme contenute nel decreto si ispireranno alla proposta di legge presentata dai deputati Francesco Silvestri e Massimo Enrico Baroni, che prevede il divieto di «qualsiasi forma, diretta o indiretta, di propaganda pubblicitaria, di comunicazione commerciale, di sponsorizzazione o di promozione di marchi o prodotti di giochi con vincite in denaro, offerti in reti di raccolta, sia fisiche sia online», pena una «sanzione amministrativa da 50mila a 500mila euro» per il soggetto che le commissiona, il soggetto che le effettua e il proprietario del mezzo con il quale sono diffuse.

La proposta di legge stabilisce anche che i proventi derivanti dall’applicazione delle sanzioni saranno «destinati alla prevenzione, alla cura e alla riabilitazione delle patologie connesse alla dipendenza da gioco»./Fonte: Agipro

Antonio Bargelloni

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *