Filippine, presidente Duterte stoppa progetto casinò da 500 milioni di dollari

269 0

Rodrigo Duterte, presidente delle Repubblica delle Filippine, stoppa i piani di espansione delle multinazionali del gaming nel suo Paese.

Duterte, durante il National Information and Communications Technology summit di Davao City ha tuonato contro le compagnie che intendono aprire resort sull’isola di Boracay, meta di vacanzieri prossima alla riapertura al pubblico dopo un’opera di risanamento durata sei mesi.

«Io odio il gioco e non lo voglio. Se qualcuno pensa di aprire a Boracay sta facendo un sogno». Il riferimento di Duterte è alla mega struttura che la Macau Galaxy Entertainment Group aveva progettato di aprire sull’isola. Un progetto da 500 milioni di dollari che, tra l’altro, aveva già ottenuto la licenza nello scorso mese di marzo. Interrogata sulla questione – si legge sul sito gamblinginsider.com – la MGE ha preferito non rispondere. /Fonte: Agipro

Antonio Bargelloni

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *