Gioco d’azzardo: nuove tasse e regolamentazioni su scommesse e casinò online

61 0

È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la nuova legge sulle scommesse del Paese. Il decreto, che include una serie di novità come la modifica della responsabilità delle quote, il cash-out anticipato e le scommesse a quota fissa, è già in vigore. Saranno applicate anche nuove tasse, con un maggiore onere finanziario che sarà imposto non solo agli operatori, ma anche ai consumatori che potrebbero essere così costretti a pagare le loro vincite.

Il nuovo regime fiscale per il settore del gioco d’azzardo italiano è entrato in vigore solo poche settimane dopo l’introduzione di alcune modifiche al codice tributario spagnolo. L’introduzione di modifiche alla tassazione dell’industria del gioco d’azzardo è stata una questione comune per i governi locali, anche se non sempre è possibile prevederne gli esiti.

In ogni caso, è improbabile che le modifiche alle norme fiscali nel settore del gioco d’azzardo portino a effetti drastici sul mercato e ai migliori casinò online in Italia. Come annunciato dal governo del Paese, i ricavi delle scommesse al dettaglio subiranno un aumento del 2% delle imposte, passando dal 18% al 20%. Lo stesso aumento sarà imposto ai ricavi delle scommesse online, che passeranno dal 22% al 24%. L’imposta sul fatturato dell’1%, richiesta da alcuni legislatori per i casinò online in Italia, non è stata inserita nella versione finale del decreto.

Le altre modifiche inserite nel decreto

Insieme all’aumento dell’imposta sulle scommesse al dettaglio e online verranno attuate alcune altre modifiche ai casinò online Italia.

La funzione di incasso anticipato (early cash-out) è probabilmente il cambiamento più interessante che è stato introdotto con il nuovo decreto sul gioco d’azzardo in Italia, soprattutto per chi scommette sulle partite di calcio. Con l’opzione nota come cash-out disponibile in alcuni casinò in Italia, gli scommettitori saranno autorizzati a riscuotere una scommessa prima della fine della partita, ma dovranno anche saldare le loro puntate per un importo inferiore.

Un altro importante cambiamento introdotto dalla nuova legge sulle scommesse è la riduzione dell’importo minimo della scommessa, che in precedenza era di 2 euro e che non sarà ridotto a 1 euro. Ci saranno anche alcune modifiche nei tempi di pagamento dei clienti, ma gli scommettitori di fascia alta saranno probabilmente felici di sapere che il limite delle vincite sulle scommesse a quota fissa sarà aumentato da 10.000 a 50.000 euro. (https://www.ossolanews.it/2023/01/25/leggi-notizia/argomenti/digitale/articolo/nuove-tasse-e-regolamenti-sul-gioco-dazzardo-in-italia.html)

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *