Gioco e mafia. Maddaloni, arrestato il monopolista delle slot.

409 0

Arrestato a Maddaloni, in provincia di Caserta, il monopolista delle slot, Pasquale Marciano. Come riporta la stampa locale (https://edizionecaserta.net/2022/07/16/gioco-dazzardo-e-clan-arrestato-ras-delle-slot-e-in-cella/) “Marciano è stato portato nel carcere di Secondigliano dove dovrà scontare circa un anno di reclusione: terminerà la sua pena nel 2023 dopo la condanna resa definitiva dal verdetto della Cassazione. L’uomo fu colpito da misura cautelare in carcere, insieme ai fratelli, dal 2018 su ordine della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, in quanto ritenuti responsabili dei delitti di illecita concorrenza con minaccia e violenza, estorsione, intestazione fittizia di beni, tutti aggravati dalla metodologia mafiosa. Secondo l’accusa erano riusciti, con modalità estorsive, a riconquistare gran parte del mercato degli apparecchi da gioco nel Comune di Maddaloni e nelle zone circostanti. Secondo l’impianto accusatorio della Dda di Napoli, avvalorato dall’attività investigativa della Guardia di Finanza, il clan Belforte, attraverso rapporti con consolidati a Maddaloni, reinvestiva i soldi della droga, dell’usura e delle estorsioni proprio nel fruttuoso mercato delle slot. Nonostante i sigilli e l’amministrazione giudiziaria cui fu sottoposta la sua società, è emerso dall’inchiesta, l’anziano imprenditore, con l’aiuto dei sei figli, ha continuato ad essere monopolista a Maddaloni nel settore della distribuzione delle macchinette mangiasoldi. Ad incastrare i Marciano furono le dichiarazioni di tre pentiti“.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.