Gioco online, il 64% delle puntate avviene da smartphone e tablet

219 0

L’industria del gioco online nei prossimi 12 mesi continuerà a crescere. Ne sono convinti gli operatori del settore, come emerge dallo studio ‘Online Gambling’ pubblicato da Agimeg, che sottolinea come ad oggi il 64% delle puntate online arrivino da smartphone e tablet, percentuale che sale al 68% nel caso di giochi da casinò. Nei prossimi mesi i due operatori che cresceranno maggiormente saranno Stars Group e Bet365, mentre nell’ultimo trimestre dell’anno l’operatore che ha registrato i migliori giudizi degli analisti è stato LeoVegas. Attualmente il 67% delle aziende che operano nel settore del gioco online giudicano soddisfacente il comparto e il 33% buono, ma nei prossimi 12 mesi quest’ultima percentuale potrebbe raggiungere il 42%.
IL RUOLO DEI SOCIAL MEDIA. Facebook, Twitter e Youtube si confermano i canali preferenziali per le aziende di gioco online. Su FB, a fronte di una media di 732mila like, Bet365 è al primo posto in classifica con 1,8 milioni di ‘mi piace’, seguito da Paddy Power che si impone su Twitter con oltre 642mila followers (la media è di 129mila) mentre su Youtube vince Pokerstars con 542mila sottoscrizioni, contro una media di 59mila. Pokerstars è anche tra gli operatori maggiormente ricercati su Google insieme a Unibet.
È interessante capire come sta cambiando l’interazione tra i giocatori e le pagine social delle aziende, tema particolarmente caldo in Italia considerando che le politica è andata a colpire anche la promozione del gaming attraverso internet. Per quanto riguarda Facebook la crescita dei “like” nelle pagine dei vari operatori di giochi online nell’ultimo trimestre è stata dell’1%, per una media di 735mila per pagina. Tra le pagine più performanti da segnalare Unibet, che ha avuto una crescita del 2%. Per fare un confronto, anche le pagine della Coca Cola e della Bmw hanno registrato maggior seguito, ma l’aumento è inferiore allo 0.1%. Anche Twitter resta uno strumento importante per la comunicazione delle società di gioco online verso i fan. La media dei follower di ogni pagina è di quasi 130 mila utenti (+0.7%) e Betsson si sta mettendo in luce (a livello mondiale) con il 6% di “tweet” in più letti dai fan negli ultimi tre mesi. Tra gli strumenti analizzati c’è anche Youtube. Per questo canale sono stati presi in analisi il numero di giocatori iscritti in media per ogni pagina: trend positivo nel quarto trimestre con un incremento medio delle iscrizioni del 7%.
RICERCA SU GOOGLE. Le società italiane storiche del gioco fisico hanno mostrato una discreta capacità invece nell’apparire nelle ricerche su Google attraverso i marchi online: Lottomatica, Sisal e Snai in particolare hanno mostrato risultati positivi negli ultimi mesi. Il sito di Sisal per esempio è al primo posto per le ricerche in Italia legate alle scommesse (sul podio anche Snai, con crescite notevoli per Planetwin, Eurobet, Bwin e Starvegas). Primato anche nel poker per Sisal, mentre nei casinò online il marchio più performante su Google è quello di Lottomatica.
SCOMMESSE, SERIE A DIETRO LA PREMIER LEAGUE. Spostando l’attenzione sull’offerta nei confronti dei giocatori, nello studio vengono presi in considerazione i siti di scommesse in lingua inglese ed è evidente il grande equilibrio tra i vari i campionati. Mediamente sulla Serie A sono stati proposte ogni giorno 1259 scommesse, la Premier che è il campionato più giocato ne offre in media 1401. Chi è stato l’operatore di betting con l’offerta più ampia considerando tutti gli sport? Negli ultimi tre mesi spicca Unibet, con una proposta media giornaliera di oltre 69mila giocate, contro una proposta media di 44 mila giocate. In seconda posizione bwin con circa 53mila eventi. Un focus a parte merita il palinsesto delle partite live, dato più difficile da registrare visto che varia molto in base ai vari orari e ai periodi dell’anno. Per il calcio, nei periodi migliori dal punto di vista del palinsesto si arriva a registrare anche una media di 54 match live. Per quanto riguarda il tennis l’offerta live più ampia di scommesse è stata quella di Bwin.

A. Bargelloni

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *