In ‘Adrian’ Celentano contro lo Stato che offre gioco

199 0

Anche il teatrale Adriano Celentano lancia il suo anatema sul gioco d’azzardo. Proprio lui, l’indimenticabile ‘Asso’, nella puntata di ‘Adrian’ rivolgendosi al collega Gerry Scotti tuona: ” Mi piaci Gerry, ma sono contrario a regalare i soldi ai giovani durante un quiz. Secondo me non è un messaggio bello per i ragazzi perché devono capire che a un certo punto devono studiare o lavorare”.

Scotti è lapidario: “Quelli che riescono a vincere sono molto bravi. Alcuni sono diventati dei veri punti di riferimento e se vincono un po’ di soldini sistemano quelle cose che spesso con le loro famiglie non riescono. Noi non regaliamo soldi, regaliamo felicità”. Ma il vecchio Celentano precisa: “È vero che chi prende i soldi forse ha anche studiato. Se ha vinto merita un premio. Però, dietro a questa cosa qui, si accoda in modo molto più grave, il gioco d’azzardo. Quello è lo Stato che lo fa e questa è una cosa che non dovrebbe fare”.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *