Katia Ricciarelli: “Mi piace il gioco d’azzardo, ma non sono ludopatica”

703 0

Venerdì, 6 luglio alle ore 22:45 è andata in onda su Nove la quarta puntata di Belve, trasmissione condotta dalla giornalista Francesca Fagnani.  Il grande ospite della serata è stata Katia Ricciarelli, che ha confidato alla conduttrice di avere una grande passione per il gioco d’azzardo. Una confessione spontanea e, forse inattesa da una donna come lei.  Nel corso dell’intervista, come riportato da Il Fatto Quotidiano, la presentatrice ha chiesto a Katia per quale ragione sia così attratta da queste macchine prosciuga denaro. “Per l’adrenalina ed è un momento in cui mi trovo in solitudine con la macchinetta che prende tanti calci da me: dammi una cosa e dammi un punto!” ha risposto la cantante lirica.

Poi, l’ex moglie di Pippo Baudo ha dichiarato scherzosamente: “Mi sono recata a Montecarlo quando ancora avevo la residenza lì. Ho fatto una scala reale davvero stupenda. Da quel momento è arrivato un uomo, il tempo che lui andava a farmi il biglietto per la vincita che non ti rivelo nemmeno quanto se no cadi dalla sedia!”. A tale confessione, la Fagnani ha incalzato dicendo: “Mi tengo stretta, me lo dica”. La Ricciarelli ha proceduto con il racconto descrivendo quella sensazione che ha provato: “Per delle slot così 150 mila euro fai conto. Nel momento in cui il cassiere stava andando a fare lo scontrino io ne ho fatta un’altra. Però, guarda sono stata un paio di mesi senza lavorare”.

Quando l’intervistatrice le ha chiesto qual è stata la sua maggior perdita, Katia ha risposto: “La volta peggiore è stata di 5 mila euro. Io sono riuscita più a vincere che a perdere, però vaglielo a dire alle persone che ti bollano come ludopatica. E’ un bel termine, sembra davvero una patologia inguaribile. Comunque, posso viviere anche senza gioco d’azzardo, quindi tranquillizzo tutti coloro che pensano che ne sia affetta. Ma sai, siccome a me non importa nulla di essere vista, io vado”.

Katia Di Luna

Giornalista freelance

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *