La Stampa, la Lega punta a “salvare” le scommesse sportive ed ippiche dal divieto di pubblicità, ma c’è il “muro” M5S

391 0

Il Decreto Dignità, in tema di gioco pubblico, potrebbe creare una spaccatura all’interno della maggioranza. Se infatti Salvini ha chiuso un occhio sulle proteste degli imprenditori del nord Italia, non commenta sulle polemiche tra Confindustria e Di Maio, ora il tema del gioco sta facendo vacillare gli accordi tra Lega e M5S. Sembra infatti che nella Lega prevalga l’intenzione di tirar fuori dal divieto assoluto di pubblicità  le scommesse calcistiche. Come spiega il tesoriere della Lega e deputato della Commissione Finanze, Giulio Centemero – riporta oggi La Stampa – la Lega preferirebbe vietare gli “spot sulle slot e tutto ciò che provoca ludopatia e lasciare la pubblicità per le scommesse sportive in generale”, non solo quelle sul calcio ma anche ippica ed altri sport. E anche se Di Maio ha fatto capire che delle lamentele dei presidente del calcio non ne vuole sapere nulla, il Carroccio spera di convincerlo per evitare una spaccatura nel Governo. La Lega avrebbe pronto un emendamento ma l’accordo con il M5S è di portare il Commissione Finanze, dove il Decreto Dignità arriverà oggi, solo modifiche condivise. /Fonte Agimeg

19.07.2018

Maria Castellano, Giorn. FreeLance 

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *