Milano, bisca clandestina in ex ristorante di Chinatown. Blitz della GdF

201 0

Non più ristorante ma bisca clandestina, non più piatti, bicchieri e posate sui tavoli ma fiche, soldi e carte. E’ quanto scoperto in un blitz la guardia di finanza a Milano, nella zona di Chinatown, in un ristorante da tempo chiuso.

Insospettiti dalla presenza di illuminazione interna, entrando nel locale, i finanzieri hanno sentito un vociare concitato proveniente dal piano superiore e così hanno trovato la bisca clandestina con sette uomini, tutti di nazionalità cinese, tra i 20 e 30 anni, intenti a giocare un’accesa partita di poker con ben 11mila euro in contanti sul tappeto verde. Tutti denunciati per il reato di “partecipazione in luogo aperto al pubblico a gioco d’azzardo”. In altre stanze i finanzieri hanno poi scoperto un secondo tavolo da poker, un tavolo utilizzato per il gioco cinese mahjong, altre fiche e diversi mazzi di carte ancora sigillati. La presenza degli “strumenti del mestiere” ha convinto la Gdf – come si legge in una nota – che “l’attività di gioco d’azzardo venisse svolta già da tempo presso il locale pubblico”. E infatti tutte le sale trasformate in una sorta di casinò sono state sequestrate. 

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *