Minenna (AdM): “Gioco pubblico: serve un reset dell’intera disciplina”

154 0

Il direttore generale Adm, Marcello Minenna è intervenuto  all’open hearing dedicato alla riforma del sistema retail di raccolta di gioco pubblico in Italia, organizzato dall’Agenzia dogane e monopoli, dichiarando: “Siamo tutti in attesa della riapertura. E’ opportuno che l’agenzia e gli stakeholders lavorino su eventuali possibili riforme del sistema. Dare un contributo su questa materia è assolutamente utile”. Sulle leggi regionali in materia di gioco Minenna ha spiegato: “Attraverso soluzioni normative nei confronti che si terranno in conferenza si troveranno dei punti di incontro. E’ opportuno un reset della disciplina, per questo ho chiesto la possibilità di avere una delega per realizzare un testo unico dei giochi. Bisogna partire dal presupposto di un dialogo con un reset dell’intera disciplina”. E ancora: “Non abbiamo l’intenzione di eliminare il ruolo del gestore, vogliamo però puntare su una più netta divisione delle attività. Bisogna evitare che si possa creare confusione tra i vari ruoli, va trovato il giusto equilibrio, in un bar di 5 metri quadrati è evidente che avere due slot vuol dire che non si capisce se si è andati a prendere il caffè o si è andati a giocare con le macchinette. Questo genera confusione e cattiva immagine del gioco pubblico legale che poi rischia, come abbiamo visto durante il lockdown, di ‘buttare a mare il bambino con l’acqua sporca’. Secondo noi questi contesti vanno chiariti bene”.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *