Nuova Codere, aprile-giugno: +8,2% del fatturato, +1,2% anche in Italia

172 0

Nel trimestre aprile- giugno 2022, Nuova Codere, multinazionale del settore del gioco privato, ha incrementato il proprio fatturato dell’8,2 percento rispetto al trimestre precedente, una crescita guidata dalla performance dell’Argentina e dal business online. A comunicarlo in una nota è la stessa azienda.

“Il fatturato lordo di giugno ha raggiunto il 96 percento rispetto al 2019 e il gruppo prevede di recuperare i livelli pre-pandemia entro la fine di quest’anno. I ricavi del business online sono cresciuti del 36 percento nel secondo trimestre del 2021, trainati dal buon andamento di Messico e Spagna.

La previsione per fine 2022. La compagnia ha raggiunto in questo periodo un fatturato di 317,7 milioni di euro, che riflette una crescita dell’8,2 percento rispetto al trimestre precedente e una ripresa di quasi il 91 percento del fatturato prima della pandemia. Se la tendenza al rialzo viene mantenuta e il gruppo prevede di raggiungere i livelli del 2019 entro la fine dell’anno.

Questo miglioramento dei ricavi è stato guidato nel negozio fisico da una forte performance registrata in Argentina. Dal canto suo, l’unità messicana ha risentito della lenta ripresa macro di quel mercato, oltre che di maggiori restrizioni sui tabacchi e promozioni commerciali; mentre, in Spagna, i risultati delle competizioni sportive hanno ridotto la percentuale di ritenzione delle scommesse. A sua volta, il fatturato del business online è cresciuto del 36 percento rispetto al secondo trimestre dell’anno precedente, trainato dal Messico e dalla buona performance della Spagna. 

In relazione all’ebitda normalizzato, sono stati registrati 47,8 milioni di euro, leggermente al di sotto del trimestre precedente (-1,9 percento), ma 29,7 milioni di euro in più rispetto allo stesso periodo del 2021. Ciò è dovuto alla forte crescita dell’Argentina durante questo periodo e al minor contributo di Messico e Spagna, in gran parte a seguito della chiusura temporanea di alcune sale da gioco in Messico, del calo dei ricavi delle scommesse sportive dovuto alla minore attività da maggio, nonché dell’aumento della spesa energetica.

Situazione dei principali mercati nel secondo trimestre. Il Messico ha raggiunto un fatturato di 55,4 milioni di euro in questo secondo trimestre, che rappresenta il 34 percento in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. L’Argentina ha ottenuto ricavi per 85,9 milioni di euro, che rafforzano la crescita sostenuta della fatturazione e l’aumento del costo per visita mese dopo mese. La Spagna mostra un rallentamento nella ripresa dei ricavi nel trimestre principalmente a causa dei minori risultati nel settore delle scommesse sportive a maggio. Dal canto loro, i ricavi da macchine si mantengono stabili, mentre la ripresa del bingo è stata leggermente inferiore a quella del trimestre precedente. Nonostante ciò, la performance della Spagna in questo trimestre è stata dell’88 percento rispetto allo stesso periodo prima della pandemia.

La situazione italiana. L’Italia sperimenta una costante ripresa dei ricavi dalla riapertura delle sale, con un ​​aumento dei ricavi dell’1,2 percento rispetto al primo trimestre del 2022. L’Ebitda normalizzato è cresciuto rispetto al trimestre precedente del 10,7 percento, a causa principalmente della strategia di contenimento dei costi attuata nel Paese.

La forza dell’online. Il business online, i cui risultati sono presentati in modo indipendente e consultabili su codereonline.com, ha ottenuto 27,4 milioni di euro di ricavi nel secondo trimestre. Ciò rappresenta una crescita su base annuale del 36 percento, guidata dal Messico e un’evoluzione favorevole della Spagna. In termini di parco installato, al 30 giugno 2022, Codere disponeva di 44.223 macchine, 140 sale da giochi, 1.065 saloni ricreativi, 176 negozi di scommesse sportive e 8.226 bar”.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *