Parma, il Comune sostiene gli esercizi slot-Free

561 0

Il Comune di Parma mette in atto una politica di lotta al gioco d’azzardo, agevolando gli esercizi commerciali che decideranno di eliminare le slot o non installarle del tutto.

L’iniziativa rientra nel progetto comunale ‘Non è un gioco’, così come spiega l’assessore alle Attività Produttive, Cristiano Casa, “fa seguito nell’ambito del progetto comunale “Non è un gioco”, ammesso a contribuzione regionale, alla realizzazione di uno spettacolo teatrale presso l’Auditorium Paganini in data 1° marzo 2019 volto a sensibilizzare la popolazione sulle problematiche derivanti dalle ludopatie, il cui successo dimostra l’attenzione sul tema; è diretta agli esercenti che aderiscono alla campagna Slot Free-ER, stimolandone l’impegno sociale a mezzo erogazione di contributi finalizzati alla realizzazione di progetti di riqualificazione dei locali diretti ad esplicitare la finalità trasformativa dell’area in precedenza occupata dalle slot/vlt, attraverso la realizzazione di aree di relazione, spazi bimbi, aree espositive; progetti volti alla realizzazione di spazi/eventi che mettano in luce l’adesione del locale al marchio Slot Free-ER., attraverso la realizzazione di spazi attrezzati per eventi sociali e culturali; progetti diretti a promuovere/favorire la non installazione delle apparecchiature per il gioco d’azzardo, attraverso la realizzazione di spazi attrezzati per eventi sociali e culturali (ad es. aree di relazione, allestimento di spazi di intrattenimento con giochi di società, giochi per bambini, spazi lettura)”.

La somma impegnata è pari ad euro 8.125,00, con cui saranno finanziati dieci progetti dell’importo di € 812,50 cadauno con la possibilità, in caso di economie di spesa ed elevata qualità progettuale (punteggi superiori a 80 punti), che l’ammontare del singolo contributo possa essere aumentato fino ad un massimo di € 1.500,00.

I beneficiari, non dovranno avere in atto procedimenti di riscossione coattiva attivati dal Comune di Parma, aver ricevuto altri contributi comunali e/o regionali per il medesimo progetto e, per almeno trentasei mesi, dovranno mantenere il progetto come presentato e non installare Slot.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *