Premier League: i club si auto-vietano sponsor di società di scommesse

350 0

I club della Premier League potrebbero decidere di imporre un divieto volontario di sponsorizzazione delle magliette da parte di società di scommesse. A riportarlo è il Times che sottolinea come la proposta verrà discussa la prossima settimana in un’assemblea degli azionisti della massima serie inglese: è necessario il supporto di 14 delle 20 squadre del campionato per l’approvazione.

Sarebbe un grande cambiamento visto che sette delle venti squadre, nessuna tra le big six, hanno il logo di una società di scommesse sulla propria divisa.

L’obiettivo dei club è anticipare la decisione del governo di introdurre una legislazione che renderebbe illegale la sponsorizzazione delle magliette da parte delle società di scommesse. I club insisteranno sul fatto che il divieto volontario influirà solo sugli accordi di sponsorizzazione sul fronte della maglia e non per quanto riguarda le maniche. Inoltre l’introduzione di questo auto-divieto dovrebbe avvenire gradualmente, in tre stagioni, in modo che quei club che hanno già accordi in atto non siano direttamente colpiti.

Stando al quotidiano inglese, il Newcastle United avrebbe in programma di abbandonare Fun88 come sponsor di maglia alla fine della prossima stagione e non ha in programma di cercare un’altra società di scommesse. Al contrario, l’Everton ha annunciato a giugno un contratto pluriennale da record per il club con la società di scommesse Stake.com, del valore di oltre 10 milioni di sterline a stagione.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.