Pubblicità sui giochi, l’Agcom adotta dure linee guida.

59 0

In queste ore sta circolando la bozza delle linee guida dell’Agcom (l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni). Nonostante non sia ancora la versione definitiva considerato che potrebbe cambiare fino alla presentazione nel prossimo consiglio del 18 aprile, si intuisce tuttavia la linea molto dura adottata. Dalla direzione di Agcom fammo sapere: “si è tenuto conto anche degli incontri avuti con gli operatori a fine dello scorso anno. Certamente le linee guida non possono stravolgere quanto previsto nel Decreto Dignità, soprattutto per quanto riguarda i messaggi promozionali diretti ma non per questo si deve andare verso una politica distruttiva di quella che è la pubblicità istituzionale”

Intanto le linee guida dicono stop alle sponsorizzazioni di maglia e a bordo campo per le scommesse. Non si potrà inserire prodotti pubblicitari legati al gioco all’interno dei programmi tv e cinematografici, saranno vietati tutti i tipi di gadget legati a giochi e scommesse, l’organizzazione di eventi con premi e la pubblicità redazionale. Inoltre, non si potrà più inviare pubblicità anche a quegli utenti che ne avevano dato il consenso. Segnali di apertura invece per le campagne informative riferite al gioco lecito e quelle finalizzate, ad esempio, al contrasto alla ludopatia, dove l’operatore potrebbe essere citato per aver finanziato il progetto.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *