Regione Piemonte e Istituto di Fisiologia Clinica, studio sulla ludopatia.

154 0

Attraverso il progetto Gaps (Gambling adult population survey), la Regione Piemonte ha voluto incrementare le conoscenze sul fenomeno del gioco d’azzardo. In particolare questo prezioso strumento vuole valutare la portata degli interventi già attuati in tema di distanze e orari.

Alla base del progetto c’è il Piano integrato delle attività di contrasto, prevenzione, diagnosi e cura del gioco d’azzardo patologico (gap) preso in carico dalla Regione. 

I soggetti interessati sono i 30.000 residenti sorteggiati a caso con età compresa fra i 18 e 80 anni. Per mezzo di un formulario anonimo sono monitorate conoscenza e approccio con il gioco. Una volta terminato, il questionario potrà essere quindi inviato, senza spese di spedizione, al Cnr.

G. Portigliatti

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *