Roma, rapinò armato sala slot: arrestato 52enne con precedenti.

259 0

Un uomo di 52 anni, con precedenti, è stato arrestato con l’accusa di aver compiuto, a ottobre 2021, una rapina a mano armata in una sala slot di Vitinia, frazione a sud di Roma. I carabinieri della Compagnia di Ostia sono riusciti a risalire all’uomo, dando esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di Roma su richiesta della locale procura della Repubblica. L’arrestato è stato condotto in carcere. Il provvedimento cautelare, secondo quanto si legge in una nota diramata dall’Arma, “giunge all’esito di attività info-investigativa condotta dai carabinieri della stazione di Vitinia, coordinata dalla Procura della Repubblica di Roma, mediante l’analisi dei sistemi di videosorveglianza, escussioni testimoniali, controlli del territorio e analisi di traffico storico, che ha consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza in ordine ad una rapina a mano armata commessa nella sala slot “

Secondo quanto ricostruito l’uomo, parzialmente travisato e brandendo una presunta pistola del tipo revolver, “è entrato nella sala scommesse nella prima mattinata minacciando la dipendente presente e facendosi consegnare il denaro custodito all’interno della cassa, circa 1.300 euro in contanti, poi è fuggito. A quanto emerso dalle indagini, chi ha compiuto la rapina conosceva bene i movimenti della sala giochi e aveva organizzato volutamente la rapina in un momento in cui non c’erano altri avventori, riuscendo a impossessarsi del denaro e a far perdere le proprie tracce”.  “L’arrestato è stato associato in carcere. Si precisa – si legge nella nota – che l’indagato è da ritenersi presunto innocente, in considerazione dell’attuale fase del procedimento delle indagini preliminari, fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile”. (https://tg24.sky.it/roma/2022/02/15/rapina-sala-slot-roma#:~:text=Secondo%20quanto%20ricostruito%20l’uomo,in%20contanti%2C%20poi%20%C3%A8%20fuggito.)

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *