Salvini: “altri aiuti fino a 100mld”. Operatori gioco delusi dal Sostegni

154 0

All’indomani dell’approvazione del CdM al decreto Sostegni di 32 miliardi già stanziati dall’ex governo Conte, il leader del Carroccio, Matteo Salvini vuole di più. “Questo decreto è il primo mattoncino, ovviamente occorrerà fare molto di più. Sullo scostamento di bilancio noi chiederemo al governo coraggio, visione e di mettere tutto quello che serve”.

Così Matteo Salvini aprendo la scuola di formazione politica della Lega a Milano. E ha aggiunto: “Quello che ci sarà bisogno di mettere sul tavolo nel prossimo dl ad aprile non sarà qualcosina, ma una montagna, non da scialacquare ma che serve, è la benzina da rimettere nel motore. Quindi con 20 miliardi non vai da nessuna parte, 30,40,50, 60, 70… 100 se servono”, perchè “la benzina che metti adesso, la recuperi al doppio del suo valore” (ANSA).

Intanto le prime reazioni degli operatori del gioco alle misure di sostegno introdotte dal Governo Draghi con tempi dilatati, non sono entusiaste. Anzi, come riporta Jamma, sarebbero “una miseria”. “Dai primi calcoli arriva la delusione per molti. L’indennizzo per molti si traduce in un contributo che ammonta a pochissime migliaia di euro, una media di 3/4 mila euro per la maggior parte , per esempio, di punti scommesse”.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *