Salvini: “L’Italia merita riaperture al chiuso e all’aperto, di giorno e di notte”

99 0

Il leader della Lega, Matteo Salvini, onnipresente nei salotti televisivi e radiofonici rassicura: “se i numeri continueranno a essere positivi entro il 10, non entro metà maggio, ci auguriamo che la gente possa tornare a lavorare tutta senza limiti di orario. Il coprifuoco, con questo meteo, è un danno alla salute. La Lega ha fatto passare emendamenti importanti in Commissione Bilancio del Senato. Ad esempio, abbiamo abolito il Canone Rai per le attività che sono rimaste chiuse. Sono impegnato costantemente su questione concrete come il rinvio di cartelle esattoriali. Anzi, ora stiamo lavorando per la rottamazione o la rateizzazione a 10 anni delle cartelle per le Partite Iva e i lavoratori autonomi. Certe battaglie si possono vincere solo dall’interno del Governo, come quella delle riaperture di tutte le attività commerciali – all’aperto e al chiuso – e l’abolizione del coprifuoco. Alla lunga, epidemiologi e scienziati dicono che le chiusure e il coprifuoco comportano più danni che benefici. E’ da quasi un mese – prosegue Salvini – che i dati continuano a migliorare sotto tutti gli aspetti quindi accanirsi con chiusure e coprifuoco non avrebbe una ragione scientifica ma solo ideologica. L’unico grande sostegno possibile è il ritorno al lavoro in totale sicurezza”.

Per il leader della Lega, “parlano i risultati, ringrazio il generale Figliuolo e il presidente Draghi per aver imposto un cambio di marcia. I numeri parlano da soli, siamo passati da 100mila a 4-500mila somministrazioni. Ci aspettiamo l’applicazione del buon senso. Dal 15 aprile ad oggi si sono liberati più di 1000 posti letto in terapia intensiva. Ad oggi sono rimaste solo 4 regioni italiane con un tasso di occupazione attorno al 30%, la peggiore è la Toscana. Non dico a metà maggio, ma anche entro il 10 maggio: se i numeri continueranno ad essere positivi, con l’aumento dei guariti e i vaccinati e il calo dei contagiati, non è la Lega ad aspettarsi riaperture”.

“L’Italia – continua Salvini – merita riaperture al chiuso e all’aperto, di giorno e di notte, con l’eliminazione del coprifuoco. Se i numeri continuano ad essere positivi e gli italiani continuano ad usare buon senso, mi aspetto che il diritto al lavoro, alla vita e alla libertà sia fondamentale. Mi aspetto che la gente possa tornare a lavorare in palestra, in piscina, nei parchi tematici, al bar, senza limiti di orario. In queste condizioni anche di meteo il coprifuoco è un danno alla salute: più la gente è libera di uscire, passeggiare e respirare, meno possibilità ci sono di assembramenti. Il coprifuoco rischia di essere un danno”

“Concretezza – continua – , la Lega è il partito della concretezza, lasciamo agli altri i dibattiti, le beghe e le protese, nella nostra proposta ci sono soldi veri per gli imprenditori agricoli, si parla di oltre 700mila imprese, la Lega difende in Ue le nostre imprese dalle aggressioni esterne”, aggiunge. “Green economy significa questo, qualcuno al governo vorrebbe invece far mangiare aria”, ironizza il leader della Lega. “All’opposizione puoi fare proteste, al governo quella che è protesta diventa un fatto vero, sono contento di questa scelta”, sottolinea ancora Salvini. (https://www.adnkronos.com/salvini-riaperture-entro-10-maggio-coprifuoco-danno-alla-salute_7a6cEU9TeL18ouBtaFEUTV?refresh_ce).

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *