Scommettevano ingenti somme online. Denunciati percettori rdc

109 0

La guardia di finanza del Comando territoriale di Aosta, a seguito di controlli in sinergia con l’Inps, ha denunciato 29 persone, italiane e straniere, che percepivano il reddito di cittadinanza (rdc) senza averne diritto. Tra i ‘furbetti’ dell’rdc ci sono anche “quattro persone apparentemente nullatenenti, che sono state in grado di movimentare denaro su appositi conti per scommesse on-line per un totale complessivo di circa 250.000 euro”, fanno sapere le fiamme gialle. (https://www.ansa.it/valledaosta/notizie/2021/01/21/reddito-cittadinanza-29-furbetti-denunciati-in-vda_d4c0567a-61d0-4d19-b45d-57a166bc181c.html)


In molti non avevano comunicato il possesso di beni immobili, in un caso per un valore di quasi 400.000 euro, tra fabbricati e terreni. In altri casi, invece, “sono state scoperte situazioni reddituali non veritiere, residenze o domicili fittizi, nonché prestazioni di lavoro subordinato, anche in ‘nero'”.
    E’ emersa “l’assenza o la non rispondenza dei requisiti richiesti per accedere al beneficio, con la conseguente denuncia penale per le false dichiarazioni presentate o, in alcuni casi, per l’omessa comunicazione delle variazioni di reddito e patrimonio. Tutti sono stati segnalati all’Inps, affinché proceda alla revoca del sussidio e al recupero delle somme illecitamente percepite per oltre 140.000 euro”.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *