UN REGOLAMENTO PER FRONTEGGIARE LA LUDOPATIA

322 0

Giovedì scorso, presso il Comune di Luino, si è tenuto un incontro di formazione per Amministratori Locali riguardante il tema della Ludopatia intitolato ‘Verso un regolamento unico dei Comuni, verso una rete No slot nei territori’. La docente Angela Fioroni (Segretaria Legautonomie Lombardia) con i presenti, ha messo a fuoco una traccia per un regolamento unico dei comuni, analizzando le Buone Prassi diffuse e condivise nei territori, considerandone alcune esperienze significative. L’incontro è poi proseguito con l’approfondimento della tematica delle reti No-slot nei territori con l’impegno di contrastare il Gioco d’Azzardo Patologico anche per gli anni futuri con la partecipazione di associazioni, istituti scolastici, strutture sanitarie. Angela Fioroni ha anche spiegato le linee guida per modelli partecipativi in grado di coinvolgere i cittadini verso forme di comunicazione integrata.

«Ringrazio tutti per aver partecipato a questo incontro. – ha così introdotto l’Assessore Caterina Franzetti del Comune di Luino – La ludopatia può portare ad una serie di gravi conseguenze che non riguardano esclusivamente un aspetto economico, ma ad una forte dipendenza, quindi limita la libertà della persona. Il regolamento che stiamo studiando e che ci vede tutti impegnati, innanzitutto non è contro nessuno, ma ci chiediamo tutti quale sia la migliore ‘strada’ per tutelare le fasce più deboli, anche i giovani. Il problema ha risvolti sanitari e lo porteremo passo dopo passo all’Assemblea Distrettuale. Stiamo cercando con tutti i soggetti istituzionali – ATS, SERT, scuole – di arginare questo preoccupante fenomeno in crescita. Contiamo sulla partecipazione attiva di tutti coloro che agiscono per far rispettare il regolamento».

«Lo stenderemo tutti insieme – ha aggiunto il Presidente dei Piani di Zona Fabio Passera – Si tratterà di un grande gesto di responsabilità e di coraggio». «Credo sia importante che Il territorio dia una risposta univoca alla richiesta della cittadinanza di limitazione del GAP nei nostri paesi» ha concluso il Sindaco di Lavena Ponte Tresa Massimo Mastromarino.

21.03.2018, la Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *