ultime notizie

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Las Vegas Sands e il casinò a Nassau Hub (NY). Contrari i residenti

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

European Lotteries: diritto degli Stati Membri di valutare le misure da applicare all’offerta di giochi d’azzardo

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Jesolo, approvati provvedimenti per il contrasto al gioco d’azzardo patologico

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Croatti (M5S): “Uno Stato con il vizio del gioco d’azzardo”

Attualità, Attualità e Politica

Milano, 2027 visitatori all’ippodromo Snai San Siro nelle giornate del Fai

Attualità, Forze dell'ordine, Gaming

Padova, Polizia. Numerose irregolarità in sala vlt. Raffica di sanzioni

Giochi: M5S, con nostra pdl contro l’azzardo più poteri ai Comuni

14.07.017

“Dopo essere passata al vaglio della rete sulla piattaforma Lex, ho depositato la proposta di legge attraverso la quale il MoVimento 5 Stelle vuole dare ai comuni nuovi strumenti di contrasto all’azzardo. Il primo obiettivo è quello di dare più poteri ai sindaci – le amministrazioni che rappresentano il primo argine sul territorio rispetto al dilagare di questa piaga -, consentendo loro di promulgare regolamenti sulla materia anche in assenza di legge regionale. Inoltre, se questa legge sarà approvata, otterremmo un risultato fondamentale: uniformare i criteri minimi di contrasto all’azzardo a livello nazionale, lasciando poi in seconda battuta ai comuni la possibilità di fare norme più restrittive”. Così il deputato Matteo Mantero, primo firmatario della Pdl. “L’obiettivo di questa proposta è chiaro: tracciare linee guida nazionali che forniscano ai sindaci maggiori strumenti e poteri su questa materia.. Esattamente ciò che da anni dice di voler fare il ministero delle Finanze, per tramite del sottosegretario Bararetta: sfidiamo il governo a dare parere favorevole a questa proposta. Per prima cosa chiediamo che l’apertura di nuove sale gioco, slot e scommesse avvenga solo dopo dietro formale richiesta al sindaco, che deve conferire l’autorizzazione – oggi invece in molti comuni è sufficiente una semplice Scia (segnalazione certificata di inizio attività). Inoltre la Pdl intende supportare quei comuni che si trovino in regioni dove non sono ancora vigenti leggi restrittive sull’azzardo, come quella relativa alle distanze minime dai luoghi sensibili per consentire l’apertura delle sale da gioco. Dunque, con questa proposta il MoVimento si propone di garantire un’omogeneizzazione delle distanze dai luoghi sensibili su tutto il territorio nazionale e la limitazione degli orari per l’apertura delle sale gioco e del funzionamento degli apparecchi presenti in bar e tabacchi. Il MoVimento 5 Stelle si conferma in prima linea nella battaglia contro il gioco d’azzardo e questa nostra proposta è un ulteriore tassello nella battaglia che stiamo conducendo in difesa dei cittadini e della loro salute”.

Riceviamo da Claudio Barnini e pubblichiamo
Caporedattore AGIR
Lo Staff: CifoneNews

Condividi

Articoli correlati

Video