ultime notizie

Attualità, Gaming, Politica

Riforma comparto gioco, M5S: “dimentica la tutela dei soggetti vulnerabili e della loro salute”

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

STS FIT: “I tabaccai vogliono essere protagonisti della riforma da tanto tempo attesa”

Attualità, Gaming

Enna, al via il progetto Gaming over Community: attivati in 9 comuni gli sportelli di ascolto gap

Attualità, Gaming

Parma, gioco d’azzardo in aumento anche tra giovani e anziani

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Camera, “Introduzione di una disciplina degli e-sports”

Attualità, Gaming

Enna contro il gioco d’azzardo patologico con il corso di formazione FORGAP

IL PRESIDENTE DELLA UEFA ESPRIME LE SUE CONSIDERAZIONI SUGLI “ESPORTS”

In occasione del congresso UEFA tenutosi a Bratislava, in Slovacchia, il presidente dell’organizzazione, Aleksander Ceferin, ha espresso il suo parere sul fenomeno tecno-sportivo del momento: gli Esports.

“Esports e videogiochi sono i nostri concorrenti, il mondo in cui vivono i giovani è virtuale e globale. Non possiamo essere ingenui per non tenerne conto” ha dichiarato Ceferin.

Il presidente UEFA, inoltre, ha ammesso che queste attività “catturano l’immaginazione delle nuove generazioni”.

Con il passare degli anni, ha spiegato Ceferin, le generazioni cambiano e con esse le forme di intrattenimento, vedi appunto gli esport, il che dovrebbe essere preso in considerazione da parte di tutti e in particolar modo di chi si occupa di sport e di regolamentare le attività connesse a questa forma di intrattenimento. Poiché, videogiochi e sport elettronici, ovvero le competizioni su videogiochi, come mezzo di intrattenimento rappresentano il maggior competitor per lo sport e quindi il calcio.

27/02/2018, la Redazione

Condividi

Articoli correlati

Video