ultime notizie

Attualità, Attualità e Politica, Cultura, Economia, Editoriale, Gaming, Giurisprudenza, In Evidenza

Restyling: Cifone News Blog

Attualità, Attualità e Politica

Richiesta di processo per Luciano Canfora perchè “diffamò” Giorgia Meloni. Il sostegno delle associazioni

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Al Senato il convegno ‘Nuovo allarme ludopatia con l’apertura di nuove sale da gioco’

Attualità, Forze dell'ordine

Bari, inchiesta su truffa per ottenere fondi pubblici di ‘Garanzia Giovani’. Perquisizioni

Attualità

Continuano a tremare i comuni flegrei. Circa 90 terremoti in 24 ore

Attualità, Forze dell'ordine, Gaming

Matera: 150mila euro di sanzioni per gioco d’azzardo illegale

Aumento degli adulti a rischio ludopatia

I dati che emergono da uno studio portato a termine dal Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) di Pisa, rivelano significative quanto insperate percentuale sulla diffusione del gioco rispettivamente fra i giovani e le fasce d’età più avanzate. Se da un lato si registra una riduzione del gioco fra studenti e ragazzi, dall’altro sono gli adulti a dare una forte spinta all’incremento nel settore.

Gli elementi che spiccano da questo studio vanno però considerati tenendo conto delle varie aree territoriali. La diminuzione o comunque il non aumento della percentuale di giocatori giovani affetti da “ludopatia” è infatti relativa in particolare alle regioni del Nord e del Centro Italia. Il Sud e le Isole ancora vedono l’incremento di giocatori che si avvicinano al mondo del gioco con il rischio di entrare nell’area “problematica” a causa delle ripercussioni economiche, sanitarie e sociali.

Le ragioni alla base dell’aumento della ricerca della “vincita facile” sono le solite, da ricondursi alla facilità di accesso e reperibilità delle apparecchiature slot/gioco/scommesse e dalla scarsa fiducia circa la possibilità di trovare un posto di lavoro remunerativo e stabile.

Giancarlo PORTIGLIATTI B.

 

 

Condividi

Articoli correlati

Video