ultime notizie

Attualità, Attualità e Politica, Cultura, Economia, Editoriale, Gaming, Giurisprudenza, In Evidenza

Restyling: Cifone News Blog

Attualità, Attualità e Politica

Richiesta di processo per Luciano Canfora perchè “diffamò” Giorgia Meloni. Il sostegno delle associazioni

Attualità

Bari Japigia, colpi d’arma da fuoco contro auto. Ferito 20enne

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Al Senato il convegno ‘Nuovo allarme ludopatia con l’apertura di nuove sale da gioco’

Attualità, Forze dell'ordine

Bari, inchiesta su truffa per ottenere fondi pubblici di ‘Garanzia Giovani’. Perquisizioni

Attualità

Continuano a tremare i comuni flegrei. Circa 90 terremoti in 24 ore

Bergamo. Grillini a Gori: “Si vieta il gioco ma non la pubblicità del casinò alla Fiera di Bergamo”

22,11, 2017

Bergamo. Grillini a Gori: “Si vieta il gioco ma non la pubblicità del casinò alla Fiera di Bergamo”
All’inizio del documento, protocollato a Palazzo Frizzoni dal Movimento 5 Stelle cittadino, c’è la premessa: «Bergamo è uno dei primi Comuni italiani ad aver preso una posizione netta per contrastare il gioco d’azzardo, grazie a un primo ordine del giorno presentato dal M5S e votato all’unanimità».

Poi arriva la polemica, firmata dai consiglieri comunali Fabio Gregorelli e Marcello Zenoni: «Si interrogano sindaco e giunta se non sia un controsenso e un errore clamoroso avere all’ingresso della Fiera di Bergamo, nell’evento iniziato il 28 ottobre e concluso il 1° novembre (la Campionaria, ndr), uno sponsor che pubblicizzava un casinò e dove, con la presenza di una roulette, la gente poteva giocare con fiches fornite gratuitamente».

La polemica è contenuta in una interrogazione che i grillini pongono a Giorgio Gori e alla sua giunta. «La lotta al gioco d’azzardo del Comune di Bergamo — dice Gregorelli — è diventata un vanto a livello nazionale. Ma poi scopriamo che negli spazi della Bergamo Fiera Nuova, che è una partecipata del Comune, viene sponsorizzato un casinò». L’amministrazione, interpellata sull’argomento, prende tempo. «Ci risulta — aggiunge Gregorelli — che questa sponsorizzazione sia presente da parecchi anni. Reputiamo non sia stato un buon esempio per una città che si è spesa per contrastare il gioco d’azzardo».

Certo, non c’è che dire, questo sindaco è d’avvero strano…!!

Ugo Cifone

Condividi

Articoli correlati

Video