ultime notizie

Attualità, In Evidenza, Redazione, Sports

Finale Euro 2024, Spagna-Inghilterra: il vincitore secondo i bookie di Fantasyteam

Attualità, Cultura, In Evidenza, Redazione, Sports

Luci a San Siro Trotto Grand Opening: Snaitech celebra il nuovo volto dell’Ippodromo Snai San Siro con una grande serata di sport, musica e cultura

Attualità, Forze dell'ordine, Gaming, Giurisprudenza, In Evidenza

Scommesse, Tar Sicilia accoglie ricorso CTD: “Decisione Questore su chiusura attività si basa su norma suscettibile di disapplicazione in virtù della prevalenza del diritto comunitario”

Attualità, Forze dell'ordine, In Evidenza, Redazione, Salute

Torino: sequestrate sei slot non collegate alla rete, elevate sanzioni per 99.000 euro

Forze dell'ordine, Gaming, Giurisprudenza, In Evidenza, Salute

Cilento, puntate illegali in un centro scommesse: sequestri e sanzioni per 50mila euro

Attualità e Politica, Economia, Gaming, In Evidenza, Salute

Bragg Gaming, accordo con 711.Nl per il lancio di Kambi Sportsbook nei Paesi Bassi

Camera, D’Uva (M5S): “Vietare ogni forma di pubblicità per fronteggiare piaga azzardo”

“La trappola del gioco d’azzardo trasforma la visione della realtà, inducendo persone tranquille a perdere il controllo e creando l’illusione di poter guadagnare attraverso la sorte” afferma il capogruppo alla Camera del Movimento 5 Stelle Francesco D’Uva.

“È arrivato il momento di dire con chiarezza che l’azzardo è un girone infernale -continua D’Uva- dal quale chi vi incappa non riesce ad uscirne con facilità. Giovani e meno giovani, donne e uomini, quello della azzardopatia è un fenomeno che prescinde da ogni distinzione sociale e inganna tutti allo stesso modo: in una perenne rincorsa al recupero delle somme perdute”.

“Non possiamo rimanere a guardare. Infatti, come il vicepremier ha già annunciato, già nel prossimo Consiglio dei ministri si andrà ad abolire totalmente la pubblicità sul gioco d’azzardo in ogni forma una battaglia che il Movimento 5 Stelle conduce sin dalla scorsa legislatura con disegni di legge che sono stati ripresentati anche in questa nuova legislatura. Proposte per l’abolizione totale pienamente condivise da associazioni che combattono questa piaga” continua D’UVa.

“Serve un primo segnale forte che riporta la parola ‘dignità’ al centro della discussione politica, non solo sulle tematiche del lavoro” continua il capogruppo. “Il divieto assoluto di pubblicità e sponsorizzazioni sull’azzardo è contenuto nel contratto di governo ed è un tema cruciale, il primo passo per combattere questa piaga che lo scorso anno ha visto 102 miliardi di euro finire nel girone infernale dell’illusione” conclude D’Uva. /Fonte Jamma

25.06.2018

Maria Castellano, Giorn. FreeLance 

Condividi

Articoli correlati

Video