ultime notizie

Attualità, Gaming

Olanda, l’Authority sul gioco d’azzardo ha multato Betcity per 3 miliardi di euro

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Lazio, aumenta il gioco d’azzardo online. L’ass. Magliana 80 lancia campagna di sensibilizzazione

Attualità, Gaming

Cresce il settore del gioco d’azzardo in Italia. Nel Lazio 4 miliardi e 412 milioni spesi nel 2021

Attualità, Gaming

Distante (Sapar): “Evitare la ghettizzazione o marginalizzazione del gioco pubblico”

Attualità, Attualità e Politica

Lollobrigida (ADM): “Dovrebbero esserci regole certe a livello nazionale e non regionale sia per distanze che per orari”

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Nel ravennate si pianifica il contrasto al gioco d’azzardo patologico con incontri e spettacoli

Consiglio di Stato dispone una nuova proroga della perizia sul distanziometro di Bolzano

La Sesta Sezione del Consiglio di Stato dispone una nuova proroga per dare tempo al consulente tecnico d’ufficio di accertare gli effetti del distanziometro della provincia di Bolzano. La decisione è stata presa in seno a un ricorso contro ilo regolamento sul gioco del comune di Bolzano, già a dicembre  i giudici di Palazzo Spada avevano accordato un rinvio. Nell’ordinanza emessa ieri, ricordano che “il consulente tecnico d’ufficio in data 2 luglio 2018 ha formulato nuova e motivata istanza di proroga” e che la richiesta “debba essere accolta in ragione della complessità delle operazioni peritali e della necessità di completare le acquisizioni documentali” Quindi dispongono che entro il 20 settembre 2018 il CTU debba trasmettere “uno schema della relazione alle parti o, se nominati, ai loro consulenti tecnici”. Questi avranno tempo fino “all’15 ottobre 2018 per la trasmissione al c.t.u. delle eventuali osservazioni e conclusioni dei consulenti tecnici di parte”. IL CTU infine  entro il “15 novembre 2018” dovrà depositare “in Segreteria la relazione finale” esprimendosi “anche sulle osservazioni e conclusioni dei consulenti di parte”. La nuova udienza – conclude il Collegio – “per la discussione delle cause nel merito” verrà fissata “ad una data da individuarsi nel primo trimestre 2019”. /Fonte Agimeg

17.07.2018

Maria Castellano, Giorn. FreeLance 

Condividi

Articoli correlati

Video