ultime notizie

Attualità, Attualità e Politica, Cultura, Economia, Editoriale, Gaming, Giurisprudenza, In Evidenza

Restyling: Cifone News Blog

Attualità, Attualità e Politica

Richiesta di processo per Luciano Canfora perchè “diffamò” Giorgia Meloni. Il sostegno delle associazioni

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Al Senato il convegno ‘Nuovo allarme ludopatia con l’apertura di nuove sale da gioco’

Attualità, Forze dell'ordine

Bari, inchiesta su truffa per ottenere fondi pubblici di ‘Garanzia Giovani’. Perquisizioni

Attualità

Continuano a tremare i comuni flegrei. Circa 90 terremoti in 24 ore

Attualità, Forze dell'ordine, Gaming

Matera: 150mila euro di sanzioni per gioco d’azzardo illegale

Distanziometro, impugnato al Tar Lombardia il regolamento comunale di Pavia

Finisce di fronte al Tar Lombardia il regolamento con cui il Comune di Pavia ha adottato fasce orarie e distanziometro. A impugnare il provvedimento è stato uno dei maggiori noleggiatori della zona. Il regolamento in particolare – secondo quanto riporta La Provincia Pavese – prevede un distanziometro di 500 metri, le fasce orarie in cui le slot possono rimanere accese sono due: dalle 10 alle 13 e dalle 18 alle 23. “Uno dei motivi del ricorso riguarda il fatto che il regolamento approvato dal nostro Consiglio comunale ricalca la normativa di Regione Lombardia che, secondo la società, sarebbe a sua volta in contrasto con leggi vigenti a livello nazionale” spiega Angela Gregorini, assessore al commercio e vice sindaco. /Fonte Agimeg

29.05.2018

Maria Castellano, Giorn. FreeLance 

Condividi

Articoli correlati

Video