ultime notizie

Attualità, Gaming, Salute

Gemmato: “Pubblicità funzionale a promuovere gioco sicuro”. Quartini: “Risposta vergognosa”

Attualità, Forze dell'ordine, Gaming

Veneto: siglato Protocollo d’intesa per contrasto al gioco d’azzardo tra ADM e GDF

Attualità, Forze dell'ordine, Gaming

Slot e scommesse illegali. La camorra pagava 5 euro al giorno a prestanomi: 17 indagati, 7 arresti

Attualità, Economia, Gaming

Senato, ADM presenta simulazione con riduzione costi di concessione. “Comporterebbe la diminuzione delle entrate erariali”

Attualità, Attualità e Politica, Gaming, Salute

Camera, Quartini (M5S): “La nuova normativa ‘educa’ il giocatore, sottovalutando l’aspetto patologico del fenomeno del gioco”

Attualità, Gaming

Alesse (ADM): “contrasto al gioco patologico, aumento livello di sicurezza e contrasto frodi”

Giocatori ingannati dalle videoslot manomesse: 45mila euro di multa al bar

A rimetterci erano alla fine solo i giocatori, i quali ignoravano che le schede elettroniche dei videopoker erano manipolate e tarate in modo tale che le vincite fossero di molto inferiori alle percentuali previste dalle norme a tutela degli scommettitori.

E’ quello che ha scoperto la Guardia di Finanza di Torino in un bar di Avigliana dove sono state sequestrate le due macchine illegali. Le slot, ben nascoste all’interno del locale e soprattutto lontane da sguardi indiscreti, non erano tra l’altro collegate alla rete telematica dei Monopoli e sono risultate sprovviste di ogni autorizzazione.

Nel corso del controllo, i Finanzieri della Compagnia di Susa hanno appurato che il titolare del bar impiegava anche un lavoratore totalmente “in nero”, esposto in tal modo ad elevati rischi in termini di sicurezza e di garanzie assistenziali. L’imprenditore è stato sanzionato per oltre 45.000 euro.

10.04.2018

Maria Castellano, Giornalista FreeLance 

 

Condividi

Articoli correlati

Video