ultime notizie

Attualità, Attualità e Politica, Cultura, Economia, Editoriale, Gaming, Giurisprudenza, In Evidenza

Restyling: Cifone News Blog

Attualità, Attualità e Politica

Richiesta di processo per Luciano Canfora perchè “diffamò” Giorgia Meloni. Il sostegno delle associazioni

Attualità

Bari Japigia, colpi d’arma da fuoco contro auto. Ferito 20enne

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Al Senato il convegno ‘Nuovo allarme ludopatia con l’apertura di nuove sale da gioco’

Attualità, Forze dell'ordine

Bari, inchiesta su truffa per ottenere fondi pubblici di ‘Garanzia Giovani’. Perquisizioni

Attualità

Continuano a tremare i comuni flegrei. Circa 90 terremoti in 24 ore

Giochi, governo e sindaci nel mirino

«La colpa è di sindaci e questure che autorizzano aperture selvagge di sale slot. Le amministrazioni omettono di limitare le aperture e danneggiando così la salute dei cittadini» è il commento del Codacons allo studio del Cnr. L’ associazione dei consumatori ha annunciato una «raffica di denunce contro le amministrazioni locali. Il gioco d’ azzardo è e rimane una grave piaga del nostro paese e troppo poco è stato fatto dalle istituzioni per tutelare i cittadini». Secondo parlamentari 5Stelle Francesco Silvestri, Massimo Baroni e Giovanni Endrizzi «di fronte al continuo boom dell’ azzardo è ora che ogni livello istituzionale si faccia carico di questo enorme problema che danneggia in primis l’ economia reale e legale. Ogni euro azzardato dicono i pentastellati – è un euro levato dall’economia produttiva, come spiegano le ricerche del professor Maurizio Fiasco, denaro che sempre più spesso anche dalle porte legali entra nei circuiti delle mafie. È prioritario intervenire vietando immediatamente la pubblicità ad ogni livello, a tal proposito abbiamo già depositato una proposta. /Fonte Codacons

04.02.2018

Maria Castellano, Giorn. FreeLance 

Condividi

Articoli correlati

Video