ultime notizie

Attualità, Forze dell'ordine, Gaming

Lissone, scommesse illegali: sequestrati 7 terminali, sanzione da 70 mila euro

Attualità, Gaming, Salute

Rivoli, torna “A porte aperte” per dire no al gioco d’azzardo patologico

Attualità, Gaming

Settembre, boom di incassi e presenze nei casinò di Sanremo e Saint-Vincent

Attualità, Forze dell'ordine, Gaming

Bari, infiltrazioni mafiose nel mercato delle slot. Sequestrati  beni per 600mila euro a barese

Attualità, Gaming, Salute

Lamezia Terme: giornata di formazione sul gap per medici di base e operatori

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Piemonte, M5S: “Prima liberalizzano il gioco, poi fanno campagne di sensibilizzazione di facciata”

Nuovo disegno di Legge in Liguria

“Il Sindaco di Genova per la prima volta ha detto sì alla legge salva-slot”. E’ quanto affermano i consiglieri regionali Pd, Lunardon e Rossetti ritenendo quindi esplicita la volontà di approvazione della sanatoria. Sebbene infatti sia stato approvato il disegno di legge della Regione Liguria, l’assemblea del Consiglio delle autonomie locali (Cal), formato da Comuni e Province della Liguria ha respinto l’emendamento proposto dal Sindaco di Celle (SV), Franco Zunino (PD) che prevedeva di introdurre nel testo l’azione retroattiva ai distanziometri per le sale giochi riguardo ai cosiddetti punti sensibili.

L’emendamento, non ha trovato pertanto accoglimento in considerazione del fatto che  La legge Toti prevede regole più rigide e ancor più limitative rispetto all’obbligo di distanze previste fino ad ora ma restano  riservate esclusivamente alle nuove sale slot.

14.05.02018

Maria Castellano, Giorn. FreeLance 

Condividi

Articoli correlati

Video