ultime notizie

Attualità, Gaming

Spagna, la Corte Suprema annulla alcune restrizioni del decreto sul gioco d’azzardo

Attualità, Attualità e Politica

Bari, Conte: “Dove ci sono zone grigie non ci può essere il Movimento 5 stelle”. Fuori dalla giunta

Attualità

Guerra. WSJ: “Israele si prepara a un attacco dell’Iran in 24-48 ore”.

Attualità, Attualità e Politica

Bruxelles, ok definitivo dell’Eurocamera al nuovo Patto di migrazione e asilo.

Attualità, Gaming

Romania, vietato gioco d’azzardo nelle città con meno di 15mila abitanti.

Attualità, Attualità e Politica

Puglia, arrestato l’ex ass. Alfonso Pisicchio. Bufera nel centro sinistra. Conte a Bari

Puglia. Borraccino: “Va avanti l’iter di approvazione del progetto di legge sul gioco d’azzardo”

9 NOVEMBRE 2017

E’ stato affrontato oggi in III Commissione il progetto di legge sul Gioco d’azzardo presentato dal sottoscritto congiuntamente ai colleghi consiglieri regionali Colonna, Santorsola e l’assessore Leo.

I lavori sono aggiornati a giovedì prossimo, per consentire alla struttura della Commissione di integrare la  proposta di legge a firma Borraccino con quella presentata dal consigliere Pellegrino.

“Si va avanti – afferma Borraccino –  con l’iter di approvazione della nostra pdl che rappresenta un tentativo di rispondere purtroppo ad un’emergenza sociale. Il fenomeno della patologia da gioco d’azzardo infatti è da considerarsi una vera emergenza cui occorre porre subito rimedio per ridurre le possibilità di far cadere, in questo circolo vizioso, soprattutto le fasce più deboli della popolazione, giovanissimi, anziani, disoccupati.

Questo fenomeno, diffusosi ultimamente a macchia d’ olio, trascina sul lastrico molte famiglie dei soggetti purtroppo colpiti. Proponiamo di vietare l’installazione di macchinette che invitano a questi giochi d’azzardo in esercizi commerciali entro i 500 metri di distanza dalle scuole. Occorre assolutamente disincentivare la pubblicità dei vari giochi che sono sempre più facilmente reperibili in bar, tabaccherie ed esercizi.

Inoltre proponiamo di abolire la pubblicità sui mezzi di trasporto regionali e di non erogare contributi alle emittenti radio televisive a carattere locale e regionale che fanno pubblicità di questi giochi”.

Lo Staff: CifoneNews

Condividi

Articoli correlati

Video