ultime notizie

Attualità, Forze dell'ordine, Gaming

Augusta, sequestrate slot illegali in un bar del centro. 20mila euro di multa al gestore

Attualità, Gaming, Giurisprudenza

Il CdS respinge appello di due sale gioco contro provvedimento del Comune di Milano su orari

Attualità, Cultura, Gaming, Salute

FVG, arriva il progetto “All-In” contro il gioco d’azzardo patologico

Attualità, Attualità e Politica, Sports

Corse trotto e galoppo. Il duro affondo di Minopoli: “È evidente che l’attuale governance vuole solo associazioni tifose”

Attualità, Sports

Pubblicata programmazione corse trotto e galoppo 2024. Faticoni (Siag): “Soddisfatto”

Attualità, Gaming

Nicolò Fagioli e Jarre a Condove per parlare di sport etico e gioco d’azzardo patologico

Puglia. Borraccino (SI): “Approvato un ottimo testo, punta a stroncare la dipendenza da azzardo”

“Con l’integrazione di alcuni punti presentati  dal collega Pellegrino, è stato prodotto un ottimo testo che va a completare la  già articolata  proposta di legge che congiuntamente con i colleghi  consiglieri regionali Colonna, Santorsola e l’assessore Leo avevamo predisposto alcuni mesi fa”.

Così il consigliere pugliese Mino Borraccino commenta l’approvazione in III Commissione della proposta di legge sul gioco d’azzardo “Modifiche ed integrazioni alla Legge regionale n. 43/2013 Contrasto alla diffusione del Gioco d’azzardo patologico”.

“Esprimo – ha detto – la mia soddisfazione per un provvedimento che almeno a livello regionale punta a stroncare il grave fenomeno della ludopatia. Nel disegno di legge approvato sul gioco d’azzardo vengono definiti alcuni parametri importanti fondamentali per il contrasto alla patologia, nonché  alla dipendenza : il divieto di  installare  le macchinette che invitano ai giochi d’azzardo  in  esercizi commerciali che distano meno di  500 metri dalle scuole, il divieto di pubblicizzare le vincite, il divieto di pubblicizzare i giochi  sui mezzi di trasporto pubblico regionale, ed il divieto di erogare contributi alle emittenti radio televisive a carattere locale e regionale che fanno pubblicità di questi giochi.

Questa legge regionale  risponde purtroppo all’esigenza di un  fenomeno inquietante  diventato  dilagante, che ha numeri spaventosi  in Puglia soprattutto tra le fasce più fragili dei giovani, degli anziani, dei disoccupati”.

Lo Staff: CifoneNews

Condividi

Articoli correlati

Video