ultime notizie

Attualità, In Evidenza, Redazione, Sports

Finale Euro 2024, Spagna-Inghilterra: il vincitore secondo i bookie di Fantasyteam

Attualità, Cultura, In Evidenza, Redazione, Sports

Luci a San Siro Trotto Grand Opening: Snaitech celebra il nuovo volto dell’Ippodromo Snai San Siro con una grande serata di sport, musica e cultura

Attualità, Forze dell'ordine, Gaming, Giurisprudenza, In Evidenza

Scommesse, Tar Sicilia accoglie ricorso CTD: “Decisione Questore su chiusura attività si basa su norma suscettibile di disapplicazione in virtù della prevalenza del diritto comunitario”

Attualità, Forze dell'ordine, In Evidenza, Redazione, Salute

Torino: sequestrate sei slot non collegate alla rete, elevate sanzioni per 99.000 euro

Forze dell'ordine, Gaming, Giurisprudenza, In Evidenza, Salute

Cilento, puntate illegali in un centro scommesse: sequestri e sanzioni per 50mila euro

Attualità e Politica, Economia, Gaming, In Evidenza, Salute

Bragg Gaming, accordo con 711.Nl per il lancio di Kambi Sportsbook nei Paesi Bassi

Torino. Il sindaco Appendino: “Continueremo ad essere in prima fila contro il gioco compulsivo”

Il sindaco di Torino, Chiara Appendino, tra le più note esponenti del Movimento Cinque Stelle del panorama amministrativo nazionale, ha commentato con durezza alcune esperienze di giocatori compulsivi raccolte in un recente articolo di cronaca.

Testimonianze che non vorremmo leggere e che danno la misura di quanto sia urgente la lotta per debellare il gioco d’azzardo patologico- ha dichiarato il sindaco, La Città di Torino continuerà ad essere in prima fila contro questa piaga”.

E nel frattempo, le associazioni dei gestori protestano contro la legge regionale sul gioco

E’ in atto la manifestazione di alcune associazioni a Torino contro la legge regionale sul gioco.

“Le nostre aziende e i nostri dipendenti non sono un gioco, Il proibizionismo non è la soluzione alla ludopatia”.

Queste alcune delle frasi che risuonano in via Alfieri, di fronte al Consiglio regionale. Slogan contro la legge piemontese, in vigore dal 20 novembre, che prevede la disattivazione di circa 20 mila slot in tutto il Piemonte e norme molto severe per gli apparecchi che resteranno.

Nonostante le proteste delle associazioni e le pressioni del Governo per sospendere il provvedimento, per ora la Regione ha deciso di tirare dritto come ha recentemente confermato l’assessore Saitta.

Lo Staff: CifoneNews

Condividi

Articoli correlati

Video