ultime notizie

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Camera, i numeri del gioco in Puglia: superata media nazionale con 2.132 euro pro capite

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Roma, Camera: sul gioco dati allarmanti. Un italiano su tre gioca e non intende smettere

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Camera, Bosi sul gioco d’azzardo: “Va tutelato attraverso il suo ridimensionamento”

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Cafiero de Raho: “Una cosa è il gioco legale, un’altra il gioco legale che si offre ovunque”

Attualità, Forze dell'ordine, Gaming

Operazione ‘Easy slot’: con password 37enne controllava vincite di slot machine, 3 arresti.

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

ATS Val Padana approva quinta edizione del “Piano locale per il contrasto al gap”

Milano, nasce l”Archivio Storico Ippodromi Snai’. Schiavolin: “Celebra il fascino dell’ippica”

 Nasce l’ “Archivio Storico Ippodromi Snai”. Un archivio storico digitale, una grande opera di organizzazione, catalogazione e selezione di oltre 500 materiali tra documenti, fotografie, disegni e immagini che raccontano, attraverso sei sezioni tematiche, la storia degli Ippodromi Snai e dell’ippica milanese.
    Il progetto è stato fortemente voluto da Snaitech – proprietaria del comprensorio ippico milanese e recentemente entrata a far parte di Museimpresa, associazione che riunisce oltre 100 musei e archivi curati direttamente da grandi e piccole imprese italiane.  “Il progetto dell’archivio non racconta solo la storia degli ippodromi Snai, ma celebra il fascino dell’ippica e del suo forte legame con la città di Milano” ha dichiarato Fabio Schiavolin, Amministratore Delegato di Snaitech. “Siamo felici e orgogliosi di riportare alla luce, e a disposizione di tutti, la memoria storica degli ippodromi e dell’ippica milanese. Per noi presentare questo progetto significa creare un suggestivo ponte tra il passato – con i 135 anni di storia raccontati dall’archivio – e il futuro, che vedrà nascere il Teatro del Cavallo”.
    L’archivio storico verrà presentato ufficialmente e svelato nel corso di un grande evento di inaugurazione aperto a tutti, programmato per sabato 1° aprile presso l’Ippodromo Snai San Siro in occasione dell’apertura della stagione delle corse del galoppo. L’evento, patrocinato dal Comune di Milano, permetterà al grande pubblico di conoscere e ripercorrere, attraverso un’esperienza immersiva e coinvolgente all’interno dell’area del Cavallo di Leonardo, la storia degli Ippodromi Snai, dei protagonisti e delle corse che li hanno resi celebri.
    La selezione di materiali, fotografie, testimonianze e documenti che danno corpo e sostanza al progetto dell’archivio storico, è frutto di un lungo lavoro di ricerca e del prezioso supporto di Stefano Della Torre, docente al Politecnico di Milano, già curatore della mostra “100 anni di emozioni”.
    Un lungo viaggio nel tempo, che inizia alla fine dell’800, quando le strade milanesi vedevano i giovani sfidarsi alle corse di galoppo per l’onore della propria casata. Erano i primi passi di uno sport, l’ippica, destinato al successo, e che trovò un riferimento concreto nella neonata Società Lombarda per le Corse dei Cavalli promotrice della costruzione del primo ippodromo a Milano. Correva l’anno 1888, e fu da subito un successo: in migliaia venivano ogni settimana all’Ippodromo, quando ancora il gioco del calcio era un passatempo e lo stadio di San Siro, “la Scala del calcio”, non era nemmeno un’idea. Oggi, a distanza di 135 anni, Snaitech ha voluto riportare in vita e restituire agli appassionati e ai milanesi un ritratto della storia e delle origini di una passione che ancora oggi affascina migliaia di persone, ma soprattutto celebrare una struttura che rappresenta un simbolo della città: l’Ippodromo Snai San Siro. Pensato e progettato da zero all’inizio degli anni ’20 dall’architetto Paolo Vietti Violi, a cui è dedicata un’intera sezione dell’archivio storico, l’Ippodromo venne da subito considerato un impianto con moderne concezioni strutturali ed estetiche, tanto da essere dichiarato oggi “patrimonio di interesse culturale”.
    L’Archivio Storico Ippodromi Snai si compone di sei sezioni, a loro volta divise in sottosezioni tematiche, ognuna delle quali rimanda a un viaggio immersivo dentro la storia dove immagini, fotografie e disegni – corredati da date e didascalie – contestualizzano i passaggi e le tappe che hanno portato dalle prime corse di cavalli all’Ippodromo che conosciamo oggi.
    Dalla nascita degli ippodromi ai grandi campioni di San Siro fino al Cavallo di Leonardo e alle opere dell’Architetto Vietti Violi, passando per la storia delle corse e delle competizioni e per l’illustrazione del Parco botanico, la narrazione della nascita e delle vicende dell’Ippodromo accompagna i visitatori in un racconto coinvolgente e ricco di suggestioni. ANSA

Condividi

Articoli correlati

Video