ultime notizie

Attualità, Gaming, Politica

Riforma comparto gioco, M5S: “dimentica la tutela dei soggetti vulnerabili e della loro salute”

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

STS FIT: “I tabaccai vogliono essere protagonisti della riforma da tanto tempo attesa”

Attualità, Gaming

Enna, al via il progetto Gaming over Community: attivati in 9 comuni gli sportelli di ascolto gap

Attualità, Gaming

Parma, gioco d’azzardo in aumento anche tra giovani e anziani

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Camera, “Introduzione di una disciplina degli e-sports”

Attualità, Gaming

Enna contro il gioco d’azzardo patologico con il corso di formazione FORGAP

Osservatorio gioco d’azzardo: aggiornare linee d’azione sul dga

“Le conclusioni di mandato dell’Osservatorio del ministero della Salute sul gioco d’azzardo. Sette tesi per la regolazione e lo sviluppo dei servizi sociosanitari”. Questo il titolo di un incontro online promosso da Alea –  Associazione per lo studio del gioco d’azzardo e dei comportamenti a rischio.

Tre anni d’intensa e accurata attività di analisi e monitoraggio hanno portato tutto l’Osservatorio a indicare un quadro coerente di regole, contenuti e missioni per la presa in carico del Disturbo da gioco d’azzardo (Dga). A parlare delle conclusioni del documento è stato il sociologo Maurizio Fiasco, past president di Alea e componente dell’Osservatorio.

“Il documento è stato definitivamente approvato quest’anno, ma non è stato divulgato”, spiega all’agenzia di stampa Sir – Servizio informazione religiosa Maurizio Fiasco. “Anche per questo abbiamo preso l’iniziativa almeno di presentarlo: per evitare che resti lettera morta”.

Il documento presenta delle raccomandazioni. Innanzitutto, viene precisato che “le quattro grandi aree della questione del gioco d’azzardo, nelle proporzioni che è venuto maturando quale consumo di massa, devono conoscere una rigorosa gerarchizzazione in base al valore pubblico primario, ovvero nell’ordine: la salute e la coesione sociale; la sicurezza pubblica; la fiscalità; l’attività d’impresa”.

Sugli aspetti sociosanitari, gli esperti dell’Osservatorio chiedono che “si proceda all’aggiornamento delle Linee d’azione sul Dga per tutto l’arco delle attività assistenziali, dal trattamento del sintomo alla condizione della rete primaria (famiglia e congiunti prossimi). Tale aggiornamento è coerente con la formulazione del Protocollo diagnostico terapeutico assistenziale (Pdta) richiesto nei Lea (prevenzione, presa in carico, terapia e assistenza al paziente e alla sua rete familiare)”. (https://www.gioconews.it/news/attualita/osservatorio-gioco–necessarie-nuove-linee-d-azione-sul-dga-.aspx)

La Redazione

Condividi

Articoli correlati

Video