ultime notizie

Attualità, Attualità e Politica, Cultura, Economia, Editoriale, Gaming, Giurisprudenza, In Evidenza

Restyling: Cifone News Blog

Attualità, Attualità e Politica

Richiesta di processo per Luciano Canfora perchè “diffamò” Giorgia Meloni. Il sostegno delle associazioni

Attualità

Bari Japigia, colpi d’arma da fuoco contro auto. Ferito 20enne

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Al Senato il convegno ‘Nuovo allarme ludopatia con l’apertura di nuove sale da gioco’

Attualità, Forze dell'ordine

Bari, inchiesta su truffa per ottenere fondi pubblici di ‘Garanzia Giovani’. Perquisizioni

Attualità

Continuano a tremare i comuni flegrei. Circa 90 terremoti in 24 ore

Torino, la Polizia Municipale sequestra slot e apparecchi videogioco

La Polizia Municipale di Torino ancora protagonista di interventi finalizzati per il contrasto alla ludopatia e al gioco d’azzardo irregolare. Di prioritaria importanza la collaborazione dei cittadini che, con le numerose segnalazioni, evidenziano il malessere di fronte a un fenomeno in continua espansione che coinvolge i giocatori affetti da ludopatia, i loro parenti e amici.

Così come in altre numerose realtà territoriali, la nuova Legge della Regione Piemonte ha modificato e ristretto l’esercizio del gioco, definendo regole precise in termini di orari e distanze. Da novembre 2017 sono diventati 500 i metri che devono intercorrere fra le sale gioco/slot/videolottery e i cosiddetti “luoghi sensibili”, identificati in scuole di ogni ordine e grado, luoghi di culto, centri di aggregazione giovanile e oratori, strutture sanitarie, banche e istituti di credito.

A Torino, il Reparto della Polizia Commerciale e i servizi dedicati delle sezioni territoriali, hanno incisivamente operato portando a 70 il numero degli apparecchi disattivati, con sanzioni elevate per un totale di 140 mila euro. La circoscrizione maggiormente interessata dagli interventi è stata la 5^ “Madonna di Campagna”, già oggetto nel mese di maggio 2017 di analoghi interventi repressivi e di controllo. Le attività odierne sono anche la risposta ai gestori che hanno perseverato nell’utilizzo di apparecchiature gioco nonostante sequestri e diffide.

Giancarlo PORTIGLIATTI B.

Condividi

Articoli correlati

150 slot illegali e 2ml evasi. Denunciato imprenditore

Ancora il Piemonte, con la sua severa legge regionale sul gap (http://cifonenews.comma3.com/audizioni-piemonte-distante-sapar-norme-sul-gioco-inefficienti-nella-lotta-al-gap/), al centro di un’inchiesta delle Guardia di finanza su una mega evasione fiscale

Video