ultime notizie

Attualità, Attualità e Politica, Sports

Corse trotto e galoppo. Il duro affondo di Minopoli: “È evidente che l’attuale governance vuole solo associazioni tifose”

Attualità, Sports

Pubblicata programmazione corse trotto e galoppo 2024. Faticoni (Siag): “Soddisfatto”

Attualità, Gaming

Nicolò Fagioli e Jarre a Condove per parlare di sport etico e gioco d’azzardo patologico

Attualità, Cultura, Gaming

Casinò Mondo, la piattaforma di gioco online lancia un’iniziativa sul gioco responsabile

Attualità, Cultura, Gaming

A Foligno la mostra itinerante “Azzardo: non chiamiamolo gioco” con 60 vignette umoristiche

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Riordino comparto gioco: le proposte di Avviso Pubblico inviate alla Comm. Finanze del Senato

Russia 2018, allarme su giro scommesse illegali in Asia


Cina, Macao, Hong Kong, Corea del Sud: a tre giorni dall’inizio dei Mondiali di Russa 2018, i paesi asiatici lanciano l’allarme sulle scommesse illegali. Praticamente tutti i Paesi in cui c’è un mercato legale delle scommesse stanno intensificando gli sforzi per contrastare il settore sommerso.

Per proteggere i propri giocatori, ovviamente, ma anche per salvaguardare il gettito erariale. Il mercato nero asiatico – secondo Transparency International – raggiunge i 400 miliardi di dollari l’anno (vale l’80% di quello globale), e Mondiali spingeranno ancora più in alto le giocate. Ci si attende un volume d’affari nettamente superiore a Brasile 2014 visto che oltretutto le partite si giocano in fusi orari vicini a quelli dei paesi asiatici.

A Hong Kong, le scommesse illegali piazzate sui Mondiali potrebbero raggiungere i 68 miliardi di dollari, altri 79 proverranno dalla Corea del Sud, e 6,5 da Singapore. Tutte cifre che fanno impallidire i mercati legali. La maggior parte di questo soldi finirà nelle Filippine dove, nonostante l’opera di contrasto che le autorità stanno portando avanti dal 2016, i bookmaker illegali ancora proliferano. Ma tra i paradisi per gli operatori illegali ci sono anche la Thailandia e la Malesia.

Le scommesse illegali oltretutto si avvalgono sempre più delle nuove tecnologie, le giocate transitano ormai sui servizi di messaggistica – come la piattaforma cinese WeChat – e l’utilizzo di cripto-valute è sempre più diffuso.

(Fonte: Agicom), A. Bargelloni

Condividi

Articoli correlati

Video