ultime notizie

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Camera, i numeri del gioco in Puglia: superata media nazionale con 2.132 euro pro capite

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Roma, Camera: sul gioco dati allarmanti. Un italiano su tre gioca e non intende smettere

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Camera, Bosi sul gioco d’azzardo: “Va tutelato attraverso il suo ridimensionamento”

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

Cafiero de Raho: “Una cosa è il gioco legale, un’altra il gioco legale che si offre ovunque”

Attualità, Forze dell'ordine, Gaming

Operazione ‘Easy slot’: con password 37enne controllava vincite di slot machine, 3 arresti.

Attualità, Attualità e Politica, Gaming

ATS Val Padana approva quinta edizione del “Piano locale per il contrasto al gap”

Senato, Croatti (M5S): “Prima del Governo Conte i nostri figli erano incentivati dalla pubblicità a giocare”

Si è discusso in Aula del Senato del ddl “Modifica all’articolo 33 della Costituzione, in materia di attività sportiva”. Durante la dichiarazione di voto il senatore 5 Stelle,  Marco Croatti, ha ricordato le battaglie del Movimento contro la pubblicità al gioco d’azzardo e il divieto voluto dal decreto Dignità.   “Bisogna prestare molta attenzione al messaggio che quelle persone trasmettono; bisogna tenere altissima la guardia e noi l’abbiamo fatto. Ringrazio anche chi era al Governo con noi quando ha dato la possibilità a Giuseppe Conte di eliminare il gioco d’azzardo dalla promozione e dai programmi televisivi, dai luoghi pubblici e da tutti gli spazi di racconto. Certi personaggi devono stare lontani. Quella televisione deve restare lontana dalla comunicazione. Ricordiamoci bene – chiosa Croatti – che i nostri figli, prima del Governo Conte I, quando guardavano una partita di calcio o un altro sport, vedevano trasmessi messaggi relativi a scommesse e incentivazioni a giocare. Ciò è stato bandito da questo Paese. Troppo spesso trovo emendamenti, presentazioni e discussioni in quest’Aula che rischiano di tirare fuori questo argomento. Spero che tutto ciò sia finito con quanto abbiamo realizzato nel Governo Conte I”.

Condividi

Articoli correlati

Video